Ipercoop Quarto e Afragola diventano Frinchising Coop: firmato accordo preliminare

Con l’operazione franchising il marchio Coop resta in Campania; "tutti i lavoratori passeranno alla Gdm srl che gestirà i due ipercoop"

È stato appena firmato il preliminare d’accordo per il passaggio in franchising della gestione degli ipercoop di Quarto e Afragola, da Distribuzione Centro Sud alla realtà aziendale Gdm srl che già gestisce un altro negozio in franchising da Coop sul territorio campano.

Proprio in Campania, l’esperienza del franchising a marchio Coop appena avviata sta producendo risultati positivi, sia in termini di vendite del prodotto a marchio Coop, sia in termini di clima generale all’interno dei negozi.

Distribuzione Centro Sud in questi anni, attraverso ingenti investimenti, si è impegnata nel tentativo di rilanciare i due punti vendita, in costante dialogo con le Organizzazioni Sindacali, effettuando ristrutturazioni e promozioni, nonostante le quali i due ipercoop non hanno modificato l’andamento, per Distribuzione Centro Sud non più sostenibile. 

Con questa operazione, Distribuzione Centro Sud evita la chiusura dei due punti vendita e dà il proprio contributo alla gestione del delicato tema occupazionale, secondo quel criterio di responsabilità sociale che, da sempre, contraddistingue il marchio Coop. L’obiettivo è stato quello di elaborare una soluzione che tenesse conto anche del contesto e delle istanze territoriali.

L’operazione avverrà in continuità di gestione, e tutti i lavoratori in forza ad oggi all’ipercoop di Quarto e a quello di Afragola, ad accordo raggiunto, passeranno in forza alla nuova gestione di Gdm srl
L’obiettivo è affidare la gestione dei due negozi a un imprenditore locale con esperienza, il quale, al raggiungimento dell’accordo, potrà usufruire delle dotazioni logistiche del franchisor ricevendo dallo stesso la gran parte delle merci. Distribuzione Centro Sud ha inoltre l’obiettivo di sostenere l’operazione in fase di start-up, facilitando e agevolando la fase di transizione e rilancio dei due ipermercati.

L’accordo diventerà effettivo a partire dalla seconda metà del mese prossimo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’insegna Coop continuerà così a essere presente in Campania, offrendo un importante servizio ai consumatori e mantenendo gli alti standard qualitativi garantiti dalla filiera e dai prodotti Coop.
I franchisee infatti devono rispettare requisiti precisi: presenza territoriale, reputazione e rispetto della legalità, affidabilità economico-finanziaria. I franchisee si impegnano inoltre a garantire il rispetto degli standard Coop su: norme igienico-sanitarie, diritti dei lavoratori, adesione a normative nazionali e locali su – ad esempio – attività commerciali, urbanistica, uso dei marchi. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riaprono spiagge libere e stabilimenti balneari: l'ordinanza della Regione Campania

  • "Non siamo imbuti, abbiamo perso la felicità. Annullate l'esame di maturità": lo sfogo di una studentessa

  • Morte Pasquale Apicella, la vedova: "In quella macchina sono morta anche io"

  • Covid, focolaio al Cardarelli. Gli infermieri insorgono: "Situazione desolante"

  • Agguato ad Acerra, ucciso un uomo a colpi d'arma da fuoco

  • Coronavirus, due nuovi decessi in Campania: i nuovi casi tutti a Napoli e provincia

Torna su
NapoliToday è in caricamento