Baia, dichiarato il fallimento di una storica azienda nautica

L'impresa "Cantieri di Baia", produttrice di yacht dal 1961, ha presentato rinunzia al concordato preventivo con istanza di auto fallimento

(foto Facebook "Cantieri di Baia")

Brutto colpo all'economia del napoletano. E' stato infatti dichiarato il fallimento della storica azienda nautica "Cantieri di Baia", che ha iniziato la sua produzione nel 1961 e che figurava fra i fondatori di Nautica Italiana.

I Cantieri Mericraft, nome attuale dei Cantieri di Baia, hanno presentato nei mesi scorsi, come riporta Nautica.it, rinunzia al concordato preventivo con istanza di auto fallimento. Per questi motivi il Tribunale di Napoli, VII Sezione Civile, ha dichiarato improcedibile l’ammissione alla procedura di salvataggio.

L'azienda nautica napoletana, come ricorda Press Mare, era conosciuta nel mondo anche per aver venduto una barca a una moglie di Donald Trump.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore commerciante di Salvator Rosa, la cognata: "Non hanno voluto farle il tampone"

  • Coronavirus, salgono a 1309 i contagiati in Campania

  • "Se ne va uno stimato professionista": San Giorgio piange il quarto decesso per Coronavirus

  • Lapo Elkann promette aiuti a Napoli: “Non posso dimenticare le mie origini”

  • Napoli senza smog con il lockdown: l'aria pulita riduce anche la potenza del Coronavirus

  • Pepe Reina: "Ho avuto il Coronavirus. E' come essere travolti da un camion"

Torna su
NapoliToday è in caricamento