Eav, a Pasqua treni fermi: bocciato il servizio "a chiamata"

La proposta di una Napoli-Sorrento "a chiamata" è stata definitivamente cassata dall'assemblea dei lavoratori

"I lavoratori hanno detto no ad una forma 'a chiamata' del servizio pubblico". Gennaro Conte, in rappresentanza del sindacato dei ferrovieri Orsa, conferma la bocciatura dell'idea di una linea Napoli-Sorrento aperta (soprattutto ai turisti) nel pomeriggio di Pasqua.

La proposta dell'Eav aveva visto l'Orsa contrario fin dal principio, mentre Cgil, Cisl e Uil che si erano detti possibilisti.

"Quando ci era stata proposta l'intesa – sottolinea ancora Conte – avevamo rilanciato dicendo che non era giusto privilegiare i turisti che si recavano agli scavi di Pompei o alla penisola sorrentina, a discapito di quelli che decidevano di andare al Santuario della Madonna dell'Arco, piuttosto che al Santuario di Pompei o nelle aree di Cuma. Come non era giusto penalizzare il cittadino di Baiano che voleva recarsi a Napoli. Per questo, noi dell'Orsa e la Confail avevamo proposto un'apertura pomeridiana comune per tutte le linee Eav".

L'assemblea dei lavoratori ha invece bocciato la proposta dell'azienda: le linee saranno quindi ferme tutto il pomeriggio pasquale.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Notizie SSC Napoli

      Sassuolo-Napoli 2-2: gli azzurri sciupano una grande occasione

    • Cronaca

      Lite tra giovanissimi nella zona dei Baretti: un ferito ed un arresto

    • Cronaca

      Strage familiare in Svizzera: morti tre napoletani

    • Incidenti stradali

      Portici, ragazzina investita da un'auto pirata

    I più letti della settimana

    • Ryanair, maxi offerta da Napoli: voli a 25 euro

    • Ryanair, doppio appuntamento a Napoli per selezioni del personale

    • Ottimax lancia il nuovo e-commerce

    • Ponte del 25 aprile, 140mila passeggeri in transito a Capodichino

    Torna su
    NapoliToday è in caricamento