(nessun video da visualizzare)

Dhl festeggia il Natale a San Gregorio Armeno celebrando i nuovi 'Babbi Natale'

 

DHL Express, leader globale del trasporto espresso internazionale, sceglie di celebrare il Natale con un breve docufilm, a metà tra atmosfere antiche e influenze modernissime, un sapiente mix tra passato e presente che solo tra il vociare soffuso e le luci delle botteghe artigiane dei presepi napoletani poteva farsi racconto.

La location prescelta è di quelle tutt’altro che banali: San Gregorio Armeno, una delle vie più popolari del centro storico di Napoli, celebre per le sue botteghe artigiane di presepi. Proprio qui Connexia, agenzia di consulenza di marketing e comunicazione del Gruppo Doxa, ha scelto di ambientare il video di Natale di DHL. Più precisamente, tra gli angoli segreti e le piccole opere d’arte della bottega di Marco Ferrigno, artigiano da 4 generazioni, che deve la propria popolarità a un’intuizione semplice e, al contempo, geniale: correva l’anno 1992, quando il padre Giuseppe Ferrigno decise di essere il primo artigiano napoletano a introdurre nel presepe tradizionale statuine  tratte dall’attualità e dalla storia contemporanea. Nello specifico, Antonio Di Pietro.

Da allora, oltre a essere un'insegna storica, la bottega di Marco Ferrigno e il suo artigiano hanno fatto notizia, la notizia ha fatto il giro del mondo e in ogni dove ha iniziato a diffondersi l’abitudine, oggi assurta a inamovibile tradizione, di introdurre, anno dopo anno, figure note, tratte dalla cronaca e dall’attualità, nei presepi tradizionali, partenopei e non.

Questo Natale nel presepe si celebra l'elogio dell’uomo comune. Il Corriere DHL, appunto. Nella bottega di Marco Ferrigno ha visto la luce, sotto gli occhi affascinati dei team Connexia e DHL, una nuova statuina, già bella e pronta per essere inserita nel presepe 2018: il "Corriere DHL", con la sua inconfondibile divisa gialla, il cappellino con le insegne del brand e gli immancabili DHL box in mano.

“Tra i mestieri del presepe moderno quest'anno entra di diritto il 'corriere DHL', protagonista assoluto del nostro Natale, se pensiamo a pacchi e pacchetti che viaggiano freneticamente intorno al mondo per trovare finalmente il loro posto sotto l’albero di Natale nelle nostre case", dichiara Massimiliano Trisolino, CSO di Connexia. "La scelta di celebrare l’uomo comune vuole essere una sorta di omaggio di Napoli ai corrieri DHL, veri eroi del Natale in chiave moderna. Siamo molto soddisfatti del lavoro realizzato, interamente prodotto dalla Media House di Connexia. Abbiamo scoperto la vera tradizione del presepe partenopeo, l’abbiamo respirata e ripensata, dando vita a uno storytelling originale e ricco di significato. Originalità e modernità si mescolano a poesia, tradizione e suggestioni, un concept creativo coerente con i valori del brand DHL”.

Potrebbe Interessarti

Torna su
NapoliToday è in caricamento