Crisi, persi 300 mila posti di lavoro: Sud e Campania verso la desertificazione

I rapporti presentati da Svimez, Mediobanca, Banca d'Italia e Unione Industriale di Napoli. Lo scenario non migliora per giovani e donne e i numeri annunciano un futuro desolante

Fiat Pomigliano © Tm NewsInfophoto

Impietose le cife emerse dai consueti rapporti Svimez sull'industria al meridione: 300mila posti di lavoro persi al sud dal 2008 al 2012, due milioni di fatturato persi dalle imprese meridionali nel 2011, la Campania che crolla arrivando all'ultimo posto tra le regioni italiane nella classifica del Pil pro capite delle regioni europee.

I rapporti Svimez, compilati con il supporto di Mediobanca, Banca d'Italia e Unione Industriale di Napoli, sono stati presentati stamane dalla Fondazione Ugo La Malfa di Napoli. "Il dato politico - spiega Giorgio La Malfa, presidente della fondazione intitolata a suo padre - che emerge è che il governo deve cominciare a capire da 15 anni in Italia si fanno solo politiche di riequilibrio finanziario invece di politiche economica e industriale". La Malfa sottolinea inoltre che "il prezzo che stiamo pagando alle politiche restrittive della Bce è la desertificazione industriale del Paese. Quindi o l'Europa capisce che bisogna cambiare rotta o l'Italia dovrà fare da sé. Cominciando a violare i parametri di stabilità europei".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'ex leader repubblicano trova incoraggiante che "Letta sia andato a chiarire la posizione italiana ai partner europei. E infatti l'Europa sembra stia cominciando a capire", ma bisogna evitare che le concessioni siano "troppo poche e troppo tardive".
La Fondazione La Malfa proseguirà nei prossimi mesi lo studio della situazione economica e industriale del mezzogiorno. Questo in vista di un approfondimento, in programma, sul distretto dell'aerospazio in Campania e nel sud.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "A Napoli c'è anche un'eccellenza": il post di Mentana fa indignare i napoletani

  • Coronavirus, tutti gli aggiornamenti del 5 aprile a Napoli e in provincia

  • Covid-19: lutto a Chiaia per la morte di Luciano Chiosi

  • Coronavirus, morta una 48enne ricoverata al Loreto Mare

  • "E' morto un nonno amorevole e molto conosciuto": nuovo lutto a San Giorgio per Covid-19

  • Rione Sanità, muore per Covid-19 a soli 42 anni: tamponi ai familiari

Torna su
NapoliToday è in caricamento