Nuove opportunità per i medici napoletani, al via il Master in Chirurgia plastica estetica ibrida

Sono aperte le iscrizioni al master innovativo per l’approfondimento del settore della chirurgia plastica estetica del distretto facciale e le più avanzate tecniche della chirurgia rigenerativa

Nuove opportunità professionali per i medici napoletani che intendono diventare esperti nel campo della chirurgia plastica. Sono infatti aperte le iscrizioni al master innovativo per l’approfondimento del settore della chirurgia plastica estetica del distretto facciale e le più avanzate tecniche della chirurgia rigenerativa promosso dall’Università degli studi di Roma Tor Vergata, un percorso di studi che negli anni scorsi ha fatto registrare un numero rilevante di partecipanti dalla Campania, ed in particolare da Napoli.

Anche quest’anno l’ateneo ha promosso il corso post laurea di secondo livello, della durata biennale, per il perfezionamento professionale dei laureati in medicina e chirurgia. L’offerta prevede, oltre all’insegnamento delle più moderne tecniche di chirurgia tradizionale, anche l’apprendimento della chirurgia rigenerativa associata alla laser terapia, una novità che mira al raggiungimento di risultati armonici e naturali.

“Dopo due anni i masterizzandi saranno in grado di affrontare i più complessi interventi chirurgici della chirurgia del volto – afferma il direttore del Master dell’Università di Tor Vergata, il professor Valerio Cervelli – Nell’ambito di questo corso post laurea è anche possibile partecipare ad un focus teorico pratico su cadavere, che si tiene con cadenza annuale presso la Nicola’s Foundation di Arezzo, durante il quale i discenti possono mettere in atto le tecniche chirurgiche apprese nei due anni di master”.

Il Master universitario si propone di perfezionare medici nel settore della chirurgia plastica e della chirurgia maxillo-facciale con particolare riferimento alle problematiche ed alle tecniche chirurgiche del distretto facciale finalizzate al trattamento degli inestetismi congeniti e/o acquisiti durante l'invecchiamento. È rivolto ai laureati in Medicina e Chirurgia.

La live surgery si terrà ogni mese all’interno del Policlinico Casilino di Roma, dove il professor Cervelli, assieme al coordinatore didattico, il dottor Michele Pascali, e agli altri collaboratori, tratteranno i vari casi clinici spiegando ai masterizzandi tutti punti salienti degli interventi chirurgici. Altra peculiarità del percorso formativo è il trattamento di rinoplastiche complesse quali interventi secondari o terziari, post traumatici o di nasi torti congeniti, che saranno affrontati dall’unità operativa diretta dal professor Cervelli, eccellenza italiana nel trattamento delle rinoplastiche difficili. Tutte le modalità di iscrizione ed il bando di partecipazione sono consultabili a questo link.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ecco perché il tuo bucato non profuma

  • Tragedia nel centro commerciale, bambino di 5 anni resta mutilato

  • Omicidio Scampia, cadavere trovato nel cofano di un'auto: il nome della vittima

  • Napoletana denunciata a Varese: documenti falsi per un finanziamento

  • Incidente sull'Asse Perimetrale, muore un giovane in scooter

  • Casoria, dramma nel parco: donna precipita dal balcone e muore

Torna su
NapoliToday è in caricamento