Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Bonus da 300 euro una tantum per 20mila famiglie: "Solo per chi non ha nulla"

L'assessore alle Politiche sociali del Comune di Napoli Monica Buonanno spiega i criteri per la distribuzione di 8,6 milioni di euro: "E' poco ma è un inizio. Il Governo interverrà ancora""

 

Sarà di 300 euro il bonus che i napoletani potranno ottenere sommando il fondo di solidarietà del Comune, circa un milione di euro, con i fondi erogati dal Governo, circa 7,6 milioni per Napoli. Si tratta di una cifra una tantum, cioè erogabile una sola volta, e non sarà per tutti: "Con i soldi a disposizione raggiungeremo circa ventimila nuclei familiari - spiega l'assessore comunale alle Politiche sociali Monica Buonanno - Il bonus è destinato solo a chi non ha niente". 

La cifra di 300 euro consentirebbe a una famiglia di quattro persone un paio di spese abbondanti. Non una cifra che risolverà i problemi di chi è stato messo in ginocchio dall'emergenza Coronavirus. Piuttosto, è come se da Roma avessero voluto  curare il Covid-19 con un brodo caldo e un po' annacquato: "Ce ne rendiamo contro - afferma la Buonanno - Per questo motivo abbiamo chiesto al Governo che questo sia solo il primo di una serie di provvedimenti. L'Amministrazione comunale si è mossa creando il fondo di solidarietà, ma i tempi sono stati talmente rapidi che abbiamo raccolto solo un milione di euro".

I criteri di accesso saranno molto rigidi: "Non saranno inclusi tutti coloro che hanno una qualsiasi fonte di reddito all'interno del nucleo familiare: lavoro, sussidi, reddito di cittadinanza, pensioni. I cittadini potranno compilare l'autocertificazione sul sito del Comune. Chi non è in grado di farlo da solo potrà rivolgersi al numero che abbiamo attivato: 0817755555". 

Con il sistema dell'autocertificazione è facile prevedere che anche molti di coloro che non avrebbero diritto al bonus proveranno a fare i furbi: "Abbiamo messo in campo tutti gli strumenti per fare in modo che ciò non avvenga - specifica l'assessore - Inoltre faremo controlli a campione basandoci sui dati in nostro possesso". 

Potrebbe Interessarti

Torna su
NapoliToday è in caricamento