Covid-19 e Capodichino, voli ridotti del 99%: scatta la cassa integrazione per tutti i dipendenti

Cig a turno per un periodo massimo di 12 mesi. Verranno mantenuti i servizi essenziali

Aeroporto di Capodichino

La Gesac, società che gestisce l'aeroporto di Napoli Capodichino (oltre che quello di Pontecagnano a Salerno), ha concluso con il parere positivo delle organizzazioni sindacali e della Giunta regionale della Campania l'esame per l'avvio della cassa integrazione guadagni straordinaria.

Verrà effettuata, a rotazione, per tutto il personale dell'aeroporto di Napoli per un periodo massimo di 12 mesi. Verranno mantenuti i servizi essenziali.

"L'emergenza coronavirus - si legge in una nota della società - ha determinato un crollo del traffico passeggeri del 99%, imponendo il ricorso alla Cigs richiesta, da procedura, per crisi aziendale dovuta ad eventi improvvisi e imprevisti. La misura, grazie alla sua modularità, consentirà una reintegrazione progressiva del personale ben prima dei 12 mesi ai primi segnali di ripresa del traffico aereo".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'aeroporto di Napoli, in ottemperanza al decreto del Ministero dei Trasporti del 12 marzo, è operativo. Garantisce voli di Stato, trasporto organi, Canadair e servizi emergenziali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore commerciante di Salvator Rosa, la cognata: "Non hanno voluto farle il tampone"

  • Morte lavoratore Anm, tra un anno sarebbe andato in pensione: positivo dopo un viaggio al nord

  • Coronavirus, salgono a 1309 i contagiati in Campania

  • Lapo Elkann promette aiuti a Napoli: “Non posso dimenticare le mie origini”

  • "Se ne va uno stimato professionista": San Giorgio piange il quarto decesso per Coronavirus

  • Napoli senza smog con il lockdown: l'aria pulita riduce anche la potenza del Coronavirus

Torna su
NapoliToday è in caricamento