Turismo, per Confesercenti è crisi: “In Campania chiuse 782 imprese”

Si tratta di aziende che operavano soprattutto nel settore della ristorazione. Il dato è emerso nel vertice che Assoturismo ha tenuto a Napoli

Turisti

Confesercenti lancia l'ennesimo allarme sulla situazione delle imprese in regione, questa volta a proposito del comparto turistico: in Campania, negli ultimi mesi, hanno chiuso i battenti ben 782 imprese che operavano nel settore.

La crisi ha colpito soprattutto l'ambito della ristorazione. Il dato è emerso dal vertice che Assoturismo di Confesercenti ha tenuto a Napoli, contemporaneo alla riunione degli assessori regionali al turismo delle regioni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Mentre Salerno è la provincia con il maggior numero di imprese di alloggio e ristorazione rispetto alla popolazione, in valore assoluto il primato è di Napoli. Un altro dato: il numero degli imprenditori stranieri che investono sul comparto, in Campania, è ben al di sotto della media nazionale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "A Napoli c'è anche un'eccellenza": il post di Mentana fa indignare i napoletani

  • Covid-19: lutto a Chiaia per la morte di Luciano Chiosi

  • Coronavirus, morta una 48enne ricoverata al Loreto Mare

  • "E' morto un nonno amorevole e molto conosciuto": nuovo lutto a San Giorgio per Covid-19

  • Rione Sanità, muore per Covid-19 a soli 42 anni: tamponi ai familiari

  • Coronavirus, tutti gli aggiornamenti del 2 aprile a Napoli e provincia

Torna su
NapoliToday è in caricamento