Concorsi, De Luca: "Entro marzo 3mila giovani lavoreranno nelle amministrazioni"

"Se ne aggiungeranno poi altri settemila", spiega De Luca. "La nostra priorità è creare lavoro"

Vincenzo De Luca fornisce un importante aggiornamento sulla questione concorsi in Campania.

"Il mese scorso sono entrati in servizio 800 infermieri nell’ambito di un programma che prevede per la sanità campana 7600 assunzioni, grazie all’uscita dal commissariamento. La prossima settimana inizia la parte finale del concorsone che entro marzo porterà a lavorare in oltre 250 pubbliche amministrazioni della Campania circa 3000 giovani, a cui se ne aggiungeranno in seguito altri 7000 grazie alla modifica alla legge che proroga le graduatorie fino a due anni. Nei Centri per l’Impiego abbiamo varato il concorso per assumere 641 persone. Grazie ai programmi Garanzia Giovani e alle misure di autoimprenditorialità finanziati dalla Regione Campania migliaia di persone hanno trovato occupazione nel settore privato. Circa 25mila persone stanno trovando lavoro per effetto diretto delle iniziative volute dalla Regione Campania. A queste si aggiungono le migliaia di altri posti lavoro creati grazie allo sblocco dei cantieri, al piano di ammodernamento per le strade (600 milioni di euro), alle commesse per l’acquisto di autobus e treni che renderanno il nostro trasporto pubblico più moderno ed efficiente, i tanti addetti nel settore della cultura e del turismo, dove siamo primi in Italia per investimenti e crescita del numero delle presenze. La nostra priorità è una: creare LAVORO, stabile e di qualità, per aiutare tante famiglie in difficoltà e dare ai nostri giovani un’opportunità di costruire qui in Campania il loro futuro con dignità".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Amuchina, come farla in casa con la ricetta dell'Organizzazione Mondiale della Sanità

  • Bimbo ricoverato al Cotugno, test negativi: non è affetto da Coronavirus

  • Bimbo di tre anni ricoverato al Cotugno: non si tratta di Coronavirus

  • Feltri sul Coronavirus: "Invidio i napoletani hanno avuto solo il colera"

  • Coronavirus, Di Mauro: "No allarmismi. Il Cotugno è comunque preparato ad ogni evenienza"

  • Aglio in cucina: tutti gli errori che non sai di commettere

Torna su
NapoliToday è in caricamento