Hotel in Campania: a Capri i più cari, a Pompei quelli più economici

Il dato emerge dallo studio di settore del motore di ricerca turistico Trivago ed è basato sui prezzi del 2011. Tra le dieci località più care d'Italia, presenti anche Ravello e Positano

Capri

Con 231 euro a notte, Cortina d’Ampezzo é stata la localitá italiana con i prezzi hotel piú elevati nel 2011, superando altre destinazioni anch'esse esclusive come Madonna di Campiglio (210 euro), Selva Val Gardena (198 euro), Capri (194 euro) e Venezia (193 euro).

E' quanto si evince dall’ultimo studio del motore di ricerca hotel Trivago, che ha analizzato i dati dell'indice tHPI, che mostra la media dei prezzi alberghieri nelle principali località turistiche europee per una camera doppia standard, dell’anno appena concluso.

Scorrendo la classifica e la Top 10, troviamo altre due destinazioni campane, in ottava e nona posizione, come Ravello (171 euro) e Positano (168 euro). Chiude la classifica Courmayeur, con 164 euro per camera doppia standard a notte.

La palma di cittá con i listini alberghieri piú economici d’Italia va a San Giovanni Rotondo, che ha registrato delle tariffe medie a notte del 2011 di 66 euro. In seconda posizione Pompei che ha segnato prezzi hotel di 75 euro, seguita da Treviso dove una notta é costata 78 euro.

Bene un'altra località campana, Caserta al 6° posto con 80 euro. La nostra regione, invece, si piazza al 13° posto nella classifica generale, con una media generale di 106 euro. La regione più cara in assoluto è invece il Veneto, con una media di 153 euro, mentre l'Abruzzo è la più economica con una media di "appena" 90 euro a notte per una doppia.

 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

Notizie di oggi

  • Notizie SSC Napoli

    Milan-Napoli 1-2: gli azzurri sbancano San Siro con Insigne e Callejon

  • Cronaca

    Esplode auto a Giugliano: fiamme danneggiano le abitazioni

  • Cronaca

    Paura a corso Umberto, crollano calcinacci sui passanti

  • Cronaca

    Tragedia in casa, muore 83enne: sotto accusa la stufa a gas

I più letti della settimana

  • Alta velocità, stangata per i pendolari: "Aumenti del 35%"

  • Città della Scienza, si cerca un Coordinatore per il nuovo Planetario 3D

  • Anm in rosso: il 10 febbraio sciopero di bus, metro e funicolari

  • Napoli prima città per incremento delle imprese commerciali regolari

  • Saldi invernali: Napoli ai vertici per acquisti sul web

  • Inglese: nel 2016 gli italiani lo hanno studiato soprattutto per lavoro, ma è in aumento il numero di chi lo fa per cultura personale

Torna su
NapoliToday è in caricamento