giovedì, 27 novembre 10℃

Hotel in Campania: a Capri i più cari, a Pompei quelli più economici

Il dato emerge dallo studio di settore del motore di ricerca turistico Trivago ed è basato sui prezzi del 2011. Tra le dieci località più care d'Italia, presenti anche Ravello e Positano

Mario Parisi 23 gennaio 2012
1

Con 231 euro a notte, Cortina d’Ampezzo é stata la localitá italiana con i prezzi hotel piú elevati nel 2011, superando altre destinazioni anch'esse esclusive come Madonna di Campiglio (210 euro), Selva Val Gardena (198 euro), Capri (194 euro) e Venezia (193 euro).

E' quanto si evince dall’ultimo studio del motore di ricerca hotel Trivago, che ha analizzato i dati dell'indice tHPI, che mostra la media dei prezzi alberghieri nelle principali località turistiche europee per una camera doppia standard, dell’anno appena concluso.

Scorrendo la classifica e la Top 10, troviamo altre due destinazioni campane, in ottava e nona posizione, come Ravello (171 euro) e Positano (168 euro). Chiude la classifica Courmayeur, con 164 euro per camera doppia standard a notte.

La palma di cittá con i listini alberghieri piú economici d’Italia va a San Giovanni Rotondo, che ha registrato delle tariffe medie a notte del 2011 di 66 euro. In seconda posizione Pompei che ha segnato prezzi hotel di 75 euro, seguita da Treviso dove una notta é costata 78 euro.

Bene un'altra località campana, Caserta al 6° posto con 80 euro. La nostra regione, invece, si piazza al 13° posto nella classifica generale, con una media generale di 106 euro. La regione più cara in assoluto è invece il Veneto, con una media di 153 euro, mentre l'Abruzzo è la più economica con una media di "appena" 90 euro a notte per una doppia.

Annuncio promozionale

 

turismo

1 Commenti

Feed