Campus "Principe di Napoli", ad Agerola la Scuola di Alta Cucina diretta da Heinz Beck

Inaugurata il 7 novembre. Tre i Corsi di laurea offerti dal Campus, frutto della collaborazione con l’Università Telematica Pegaso e l’Università Mercatorum

Si è svolta giovedì 7 novembre, presso la Colonia Montana in frazione San Lazzaro ad Agerola, la cerimonia di inaugurazione del Campus “Principe di Napoli”, Scuola di Alta Cucina diretta da Heinz Beck. Alla cerimonia hanno partecipato, tra gli altri: Luca Mascolo, sindaco di Agerola; Danilo Iervolino, presidente dell'Università Telematica Pegaso; Heinz Beck, direttore scientifico del Campus; Giovanni Cannata, rettore dell'Università Mercatorum; Alessandro Bianchi, rettore dell'Università Telematica Pegaso; Vincenzo De Luca, presidente della Regione Campania, oltre ai 32 studenti che hanno superato le preselezioni.

 L’Offerta formativa proposta dal Campus, frutto della collaborazione con l’Università Telematica Pegaso e l’Università Mercatorum, si struttura in 3 Corsi di laurea (GASTRONOMIA, OSPITALITA’ E TERRITORI L-GASTR, SCIENZE TURISTICHE L15 e SCIENZE ECONOMICHE LM56, 1 Master di Primo Livello in Alta Ospitalità, 3 Corsi Professionalizzanti in ALTA CUCINA ITALIANA; ALTA PASTICCERIA e SOMMELIER, 4 Corsi Amatoriali: DOP e IGT IN CUCINA; CUCINARE PER IL BENESSERE; DALLA FARINA ALLA PIZZA ed ESSENZE IN CUCINA.

I corsi erogati sono in formula blended (parte online e parte in presenza) per garantire ai partecipanti un’adeguata conoscenza teorica abbinata ad un’esperienza pratica di eccellenza. Sono previsti stages presso le realtà di eccellenza della ristorazione italiana e le più esclusive strutture di alta hotellerie. La rete delle alleanze prevede accordi con partner di primissimo livello, tra i quali: Gambero Rosso, le Camere di Commercio Italiane all’estero, la rete dei ristoranti che hanno ricevuto il Marchio “Ospitalità Italiana”, la Borsa Merci Telematica del Ministero per le Politiche Agricole, Unioncamere.

A seguire, il “Campus del Principe di Napoli” ha ospitato un percorso del gusto: 20 chef, 5 pizzaioli, 4 chef patissier, 10 aziende vinicole, 3 distillerie e diversi produttori caseari e di salumi. All’organizzazione del festival, dedicato alle aziende e ai ristoranti di qualità, ha collaborato Sergio Sbarra, esperto gourmet. Lo stesso percorso del gusto è stato aperto a tutta la comunità agerolese dalle 19 in poi e sino alle 23. 

Campus “Principe di Napoli” sposa le rinnovate esigenze di tutela ambientale, infatti tutte le pietanze saranno servite in stoviglie monouso biodegradabili; ed è sensibile alle necessità degli utenti con intolleranze alimentari, per questo motivo è stata attivata una collaborazione con Schar che ha presentato il nuovo impasto per la pizza senza glutine. Mentre la torta inaugurale è stata realizzata dal maestro pasticciere Ciro Maiorano. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole cambia orario: l'annuncio dai canali ufficiali della soap

  • Nuova allerta meteo a Napoli, la decisione sulle scuole per lunedì 18 novembre

  • Emergenza strade: un'altra voragine si apre al Vomero

  • Ex calciatori italiani a rischio povertà, l'ex Napoli Stendardo lancia l'allarme

  • Nuova allerta meteo gialla su Napoli e provincia per 24 ore

  • Pioggia e vento su Napoli e Campania, prorogata l'allerta meteo

Torna su
NapoliToday è in caricamento