Campania: prezzi delle case in calo, bene le locazioni

Andamento a due velocità per il mercato residenziale campano nel secondo semestre del 2019: crescono i canoni d’affitto, ma il costo del mattone cala quasi ovunque

Negli ultimi sei mesi del 2019 il mercato residenziale della Campania è stato caratterizzato da due trend opposti: come rileva l’Osservatorio di Immobiliare.it, tra giugno e dicembre i prezzi delle case hanno segnato un calo dell’1,4%, mentre i canoni di locazione sono saliti dell’1%.

Costo del mattone: segno più solo a Salerno e Caserta

Il capoluogo di Regione conferma questo andamento, ma con un calo ancora più marcato per quanto riguarda il costo del mattone. Per acquistare un monolocale di 30 mq a Napoli sono necessari circa 78 mila euro, quasi il 2% in meno rispetto al primo semestre dello scorso anno. Il capoluogo di Regione è al secondo posto tra le città più care della Campania: con una media di 2.613 €/mq, è superata solo da Salerno (2.640 €/mq). E proprio quest’ultima, insieme a Caserta, è l’unica provincia in cui i prezzi delle case sono aumentati nel secondo semestre del 2019: rispettivamente +1,1 e +1,2%.

Ha invece chiuso l’anno in sofferenza Benevento, con un calo dello 0,5% in sei mesi che diventa un -3,9% su base annua. Male anche Avellino, che sfiora il -5% nel delta giugno-dicembre 2019 e supera il -7% in dodici mesi.

Affitti: prezzi in crescita a livello regionale

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Segnali più incoraggianti arrivano dal fronte delle locazioni. In questo quadro, però, emergono notevoli differenze fra i vari capoluoghi: affittare casa a Napoli, per esempio, costa quasi il doppio rispetto a Benevento, che nel secondo semestre del 2019 ha visto i canoni scendere del 5% e assestarsi a quota 5,84 €/mq. Ancora più economiche Caserta e Avellino, che però registrano una maggiore stabilità dei prezzi (rispettivamente +0,4% e -1%). La città in cui il settore degli affitti risulta più in ripresa è Salerno, che grazie a un aumento del 4,6% diventa il secondo capoluogo più caro della Regione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nome della presunta amante di Stefano De Martino dato in pasto ai media: "Questa ragazza è disperata"

  • Il Cristo Velato, il capolavoro del Principe di Sansevero famoso in tutto il mondo

  • Addio a Mario Savino: era stato l'impresario anche di Gigi D'Alessio e Gigi Finizio

  • Il virologo su RaiTre: "Vi spiego perché il Covid ha 'perdonato' i festeggiamenti per la Coppa Italia a Napoli"

  • Tarro: "Ci sarà ancora qualche caso di Covid, ma non tornerà nessuna epidemia in autunno"

  • Musica napoletana in lutto, si è spento Luciano Rondinella

Torna su
NapoliToday è in caricamento