Monumenti restaurati da privati, Sgarbi: "Ben vengano gli sponsor"

Il critico d'arte entra nella polemica a proposito di quanto fatto anche a Napoli

Vittorio Sgarbi

"Ben vengano gli sponsor per restaurare i monumenti". Vittorio Sgarbi, non nuovo a uscite provocatorie, entra così a gamba tesa sulla polemica che in questi giorni sta investendo anche Napoli.

La sua posizione non è una novità. Da assessore alla Cultura al Comune di Milano aveva già fatto proposto simili. Intervistato dal Mattino sottolinea che la pratica è diffusa. "Non vedo proprio dove ci sia il problema. Basta pensare a quale sarebbe l'alternativa, ossia vedere invece del telone pubblicitario i ponteggi, e magari i teloni grigi".

"Certo bisogna vigilare affinché il vantaggio non sia solo per lo sponsor privato – prosegue il critico d'arte – insomma che ci sia un bilanciamento tra i ricavi dell'azienda e il denaro pubblico risparmiato".

A Napoli una sola azienda ha vinto per il restauro di 27 opere. Per Sgarbi va bene: "Ripeto, se è stato tutto regolare non vedo il problema".

Potrebbe interessarti

  • "Arrassusia!": quando i napoletani veraci usano questo scongiuro

  • "Tengo 'e lappese a quadriglie!": cosa significa e da dove viene quest'espressione

  • "Si' propeto 'na céuza" vuol dire che...

  • Sabbia in casa: come liberarsene

I più letti della settimana

  • CALCIOMERCATO NAPOLI - Possibile scambio Hysaj-Schick con la Roma?

  • Calciomercato Napoli 2019-2020: trattative, acquisti e cessioni

  • Muore Annamaria Sorrentino: era precipitata dal terzo piano mentre era in vacanza in Calabria

  • Temporeggiava sulla soglia del portone: in manette giovane spacciatrice

  • Morto durante il viaggio di nozze, la moglie: "Non inviate più soldi"

  • Dramma in vacanza a Mykonos, muore napoletano di 22 anni

Torna su
NapoliToday è in caricamento