Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Tesoro San Gennaro: una guida multimediale con la voce di Philippe Daverio

Preentata l'iniziativa realizzata con l'intellettuale di origini francesi: "Napoli è una città unica e particolare. Il mio pezzo preferito del museo è la mitra"

 

Il tesoro più prezioso al mondo si mostra in una nuova veste per svelare tutti i suoi segreti. Da oggi il Museo del Tesoro di San Gennaro si arricchisce di un nuovo strumento multimediale, creato appositamente per la valorizzazione e il coinvolgimento dei visitatori italiani e stranieri. La guida multimediale è stata realizzata grazie al contributo di Kuwait Petroleum Italia per garantire, tramite tecnologie innovative, la migliore fruizione di questo patrimonio unico al mondo, di proprietà della città di Napoli, custodito da quasi 500 anni dalla Deputazione della Real Cappella del Tesoro di San Gennaro. La nuova Guida Multimediale, interattiva è in forma di app mobile, multipiattaforma e multilingue e guida il visitatore alla scoperta dei tesori del Museo e delle curiosità legate alla storia di San Gennaro e si avvale della inconfondibile voce narrante di Philippe Daverio, intellettuale italiano conosciuto a livello internazionale, nonché volto televisivo. L’applicativo ha un approccio interattivo, in grado di fornire informazioni aggiuntive, veicolate attraverso un coinvolgente storytelling. All’interno del museo, sono dislocati diversi punti di interesse (POI), geolocalizzati e tracciati attraverso l’uso di Beacon (trasmettitori Bluetooth low energy) utilizzati come sistema di orientamento degli utenti. In prossimità di un punto di interesse, il visitatore riceve una notifica push dai Beacon, che lo avvertono della presenza di approfondimenti. La Guida Multimediale presenta inoltre contenuti di approfondimento attivati in Realtà Aumentata che integrano le informazioni su alcune opere custodite nel Museo del Tesoro di San Gennaro in maniera nuova e immediata. Puntando con la fotocamera del device delle immagini predefinite, o marker, è possibile attivare i contenuti che svelano dettagli e curiosità sull’opera. Le soluzioni tecnologiche pensate per il Museo del Tesoro di San Gennaro sono state concepite in modo da non snaturare l’originale ambiente museale e convivere accanto agli oggetti esposti, fornendo informazioni aggiuntive che completano e arricchiscono la conoscenza.

Potrebbe Interessarti

Torna su
NapoliToday è in caricamento