Serata per la fondazione Veronesi al Circolo Canottieri di Napoli

Raccolta fondi per la ricerca contro il tumore al seno. L'evento del 2 dicembre è organizzato dal senologo Alfredo Fucito. Presenti Patrizio Rispo e Marika Ferrarelli

foto di Marco Sommella

Uno spirito libero, un uomo che ha sempre amato socializzare e fare qualcosa per il prossimo, questo il profilo del professor Alfredo Fucito, senologo del Pascale che da giovane, per mantenersi agli studi e non gravare sulla famiglia, organizzava serate ed eventi in discoteca. Ad un certo punto della sua vita il richiamo della medicina è stato più forte ed ha deciso di dedicarsi a tempo pieno a questa sua missione che poi è diventata la sua attività. Esperienze lavorative importanti come quella con Umberto e Paolo Veronesi lo hanno segnato molto, tanto che lo scorso ottobre seduto al tavolino di un bar con Paolo, ha deciso di organizzare il 2 dicembre al Circolo Canottieri di Napoli una serata evento per la raccolta fondi in favore della Fondazione Veronesi.

Uomo di cultura ma soprattutto di esperienza poiché ha viaggiato molto per studio e lavoro, il professor Fucito stanco di vedere cervelli andar via dall'Italia ha assicurato che questi fondi saranno utilizzati per finanziare giovani ricercatori napoletani, a Napoli. Alla serata prenderà parte la Napoli che conta, quella che insieme si adopera per un futuro migliore della città. Ci saranno personaggi del mondo dello spettacolo, della politica e della cultura. Tra i nomi  Patrizio Rispo, da sempre testimonial della napoletanità nel mondo, uomo di sani valori e principi morali che attraverso la sua persona e il suo personaggio ha fatto conoscere ovunque la Napoli migliore.

Tra i giovani  spicca il nome di Marika Ferrarelli, nota al grande pubblico dei teen ager per la sua partecipazione al reality di Rai Due Il Collegio, e proprio Marika, secondo Fucito, è la persona giusta per comunicare ed informare le giovani donne sulla prevenzione; tra i presenti anche il dottor Gerardo Botti, direttore scientifico Istituto Tumori di Napoli. Durante la cena ad intrattenere gli ospiti ci sarà il dottor Roberto Alfano con la sua band, che per l'occasione ha deciso di "tradire" L'Anema e Core di Capri e il Sottovento di Portocervo, locali dove solitamente si esibisce; oltre alla band ci sarà anche un dj set. Il professor Fucito è riuscito quindi ad unire il suo passato al suo presente con l'unico scopo di dare speranza alla ricerca e creare un futuro migliore per la sua città nel nome della ricerca e della prevenzione, guadagnandosi così l'appellativo di "Doctor Night". Tra gli ospiti annunciati anche il sindaco di Napoli Luigi De Magistris.


 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Dalla morte della figlia alle donazioni per i clochard: "Portiamo il sorriso Karol"

  • Cronaca

    Tenta di rubare i cavi elettrici: 42enne cade nel vuoto e muore

  • Politica

    De Luca: "Reddito di Cittadinanza ai camorristi e ai finti separati"

  • Cronaca

    Maxi esercitazione antisismica nei Campi Flegrei, l'annuncio della Protezione civile

I più letti della settimana

  • Bomba contro la pizzeria di Gino Sorbillo, Sorrentino: "Bisogna mobilitarsi"

  • Telecamere di "Pomeriggio Cinque" a Napoli, Barbara D'Urso interrompe la diretta

  • De Laurentiis commenta la vicenda Koulibaly: "Mi vergogno, uscirò presto dal calcio"

  • Esplosione devasta la pizzeria Sorbillo, Gino: "Prima l'incendio, ora le bombe"

  • Un Posto al Sole, anticipazioni puntate dal 21 al 25 gennaio

  • Muore improvvisamente Michele Leo: il chitarrista aveva 40 anni

Torna su
NapoliToday è in caricamento