Notre Dame de Paris, presentazione in comune con Riccardo Cocciante: "Napoli città diversa come me"

Dopo il travolgente successo di pubblico delle precedenti stagioni, con la cifra record di 4 milioni di spettatori, torna a Napoli l'opera moderna più famosa al mondo

Riccardo Cocciante presenta in comune Notre Dame de Paris (Foto e video di De Cristofaro)

"Napoli è una città diversa come diverso sono io. Amare la propria diversità è uscire dal gregge e forse in quel momento essere visti con un occhio diverso dalla gente", spiega Riccardo Cocciante, in occasione della presentazione in comune, al cospetto del sindaco de Magistris, della tappa napoletana del musical  "Notre dame de Paris", che dal 3 all'8 dicembre sarà in scena al Palapartenope.

Dopo il travolgente successo di pubblico delle precedenti stagioni, con la cifra record di 4 milioni di spettatori, torna dunque a teatro a Napoli Notre Dame de Paris, l’opera moderna più famosa al mondo tratta dall’omonimo romanzo di Victor Hugo con le musiche di Riccardo Cocciante e le liriche originali di Luc Plamondon.

Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attenti solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Donazione biglietti

“Ringrazio l'organizzazione per aver voluto donare 250 biglietti da destinare a persone anziane e con fragilità – dichiara l'Assessore alle Politiche Sociali Monica Buonanno – perchè poter partecipare ad un evento come lo spettacolo “Notre Dame de Paris” di Riccardo Cocciante rappresenta per noi una significativa opportunità per rafforzare le molteplici espressioni di inclusione sociale al servizio del welfare territoriale”. Martedì 3 dicembre e mercoledì 4 dicembre, infatti, lo spettacolo musicale Notre Dame de Paris di Riccardo Cocciante si trasformerà anche in un progetto di inclusione sociale. L’iniziativa concordata dalla produzione di Notre Dame de Paris con il sindaco de Magistris permetterà a 250 persone, fra anziani e cittadini più fragili che sono coinvolte nelle attività del progetto comunale delle dieci “Agenzie di Cittadinanza” di assistere gratuitamente allo spettacolo. Le Agenzie di Cittadinanza, diffuse su tutto il territorio napoletano, nascono come aggregazione delle reti sociali territoriali, punto di ascolto per le persone a rischio di esclusione, messe in rete dall’Assessorato alle Politiche Sociali con l’obiettivo di contrastare l’emarginazione e l’esclusione sociale e promuovere l’invecchiamento attivo, la socializzazione, la partecipazione degli abitanti alla vita culturale della nostra comunità cittadina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Amuchina, come farla in casa con la ricetta dell'Organizzazione Mondiale della Sanità

  • Bimbo ricoverato al Cotugno, test negativi: non è affetto da Coronavirus

  • Bimbo di tre anni ricoverato al Cotugno: non si tratta di Coronavirus

  • Aglio in cucina: tutti gli errori che non sai di commettere

  • Feltri sul Coronavirus: "Invidio i napoletani hanno avuto solo il colera"

  • Coronavirus, Di Mauro: "No allarmismi. Il Cotugno è comunque preparato ad ogni evenienza"

Torna su
NapoliToday è in caricamento