La rete solare scrive (in napoletano) al Console Usa a Napoli

Per la prima volta, la Rete Solare scrive una lettera-appello al Console americano utilizzando la lingua napolitana.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di NapoliToday

TRUMP PERICOLO CONTRO IL CLIMA: lettera in napolitano della Rete Solare alla Console USA La Rete Campana per la Civiltà del Sole e della Biodiversità è l'associazione che ha promosso con 13.000 firme e che si batte da anni per l'attuazione della finora disattesa legge regionale d'iniziativa popolare n.1/2013 su "Cultura e diffusione dell'energia solare in Campania". Il Presidente della RCCSB, Ermete Ferraro - dopo aver partecipato l'8 giugno scorso alla manifestazione inscenata da Verdi ed ambientalisti napoletani davanti al Consolato Generale degli Stati Uniti, per protestare contro la politica negazionista del Presidente Donald Trump, che ha ritirato la firma degli USA dagli accordi di Parigi per contrastare il riscaldamento globale - ha indirizzato una lettera su tale questione alla Console Generale statunitense a Napoli, Mary Ellen Countryman. Ferraro - da lungo tempo cultore della lingua e cultura napolitana, che ha insegnato sia nella scuola media statale sia in un'università popolare per adulti - ha inviato questa sua nota non solo in inglese, ma anche in Napolitano, avendo appreso da un'intervista ad un quotidiano che Mrs. Countryman è un appassionata studiosa delle tradizioni culturali e della lingua della nostra Città. In tale comunicazione, l'appello rivolto dalla Rete Bio-Solare all'esponente principale della rappresentanza diplomatica americana a Napoli è quello di farsi portavoce della protesta di cittadini ed ambientalisti che - in Italia come negli stessi USA - vedono da anni il ritorno alle fonti energetiche fossili come un gravissimo pericolo per tutta l'umanità. " Ritengo che il vostro sincero amore per Napoli ed il suo popolo dovrebbe farvi riflettere su ciò che i Verdi di questa città hanno denunciato - conclude Ferraro - e cioè che, se la temperature continua a salire ed i ghiacci a sciogliersi, tra non molto tempo la stessa Napoli, come altre città costiere, sarà sommersa dal mare…" . UFFICIO STAMPA RCCSB Tel. 349 3414190 (Ferraro) laciviltadelsole@tiscali.it www.laciviltadelsole.org N.B. - Il testo bilingue della lettera è scaricabile dalla homepage del sito web : www.laciviltadelsole.org

Torna su
NapoliToday è in caricamento