Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Due anni di pizza patrimonio Unesco, Pecoraro: "Ma attenti alla pizza fake"

 

"La campagna per il riconoscimento del patrimonio culturale dei pizzaiuoli napoletani nella lista Unesco è stata un movimento che ha portato due milioni di persone a firmare l'appello poi  approvato dall'Unesco": così Alfonso Pecoraro Scanio, ex ministro e presidente della Fondazione Univerde, celebra il secondo anniversario (7 dicembre 2019) del riconoscimento Unesco.

"Dal 2017 a oggi il movimento dell'arte della pizza si è ingrandito, ci sono più incassi i clienti hanno preso piena coscienza della genuinità dei prodotti previsti dall'arte pizzaiola partenopea, ma al tempo stesso sta aumentando il ricorso a prodotti come pizza-fake, spacciati per pizze napoletane ma che di napoletano non hanno nulla". 

Dal 4 dicembre al via le celebrazioni nel ristorante Zi' Teresa. Culmine della quattro giorni sarà il 7 dicembre, con la messa dedicata ai pizzaiuoli e alla pizza nella Chiesa di San Francesco di Paola Piazza del Plebiscito. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
NapoliToday è in caricamento