Sapete perché si dice “Si n’ommo ‘e panza”?

L’espressione viene utilizzata nei confronti di uomini autorevoli, importanti, che contano in società

Perchè si dice “Si n’sommo ‘e panza” oppure “Si n’ommo ‘e ciappa”? A spiegarcelo è il libro "Come se penza a NNapule. 2500 modi di dire napoletani", commentati da Raffaele Bracale e a cura di Amedeo Colella.

Letteralmente significa “sei un uomo di pancia” o “sei un uomo di ciappa”. Cioè “sei un uomo autorevole, importante, alla stregua di quegli uomini di una volta che, appartenendo a consorterie di solide posizioni economico-sociali, indossavano sontuosi abiti provvisti di grosse ciappe (borchie), spesso in argento cesellato, che erano quasi emblema della importante collocazione sociale di coloro che indossavano quei rutilanti abiti”.

Oggi, a Napoli, per traslato, con il termine in epigrafe si indicano taluni degli autorevoli componenti di una consorteria camorristica o mafiosa. Più spesso, per costoro si usa la variante “uomo di pancia”, che in queste consorterie malavitose è quasi un grado della scala di comando. Con l’espressione “ommo ‘e panza”, tuttavia, fuori dall’eccezione riportata, si intende più genericamente un soggetto dei robusti connotati fisico-economici in virtù dei quali può sempre “contare” in società ed esprimere la propria opinione.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Neve e forte vento a Napoli, crolli in città e in provincia

  • Cronaca

    Pasticciere si oppone a un controllo dei Nas: arrestato

  • Cronaca

    Maltempo, blackout nella metro di Napoli: stazione al buio (VIDEO)

  • Cronaca

    Rapina con il trucco delle gomme bucate: arrestati

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole, anticipazioni (giorno per giorno) dal 18 al 22 febbraio

  • Undici rapine di rolex, arrestato 32enne in trasferta a Torino: il complice morì in un incidente

  • Maurizio Aiello da Caterina Balivo ricorda lo zio: "E' morto in maniera tremenda"

  • Maltempo e vento forte su Napoli: scuole, parchi e cimiteri chiusi in città

  • Gigi D'Alessio ricorda Mario Merola: "Era buono come il pane, aveva solo un vizio"

  • "Mio figlio di 9 anni agganciato da un pedofilo": la storia del neomelodico Torri

Torna su
NapoliToday è in caricamento