Toponomastica: strada intitolata a Palma Scamardella, vittima innocente della camorra

Aveva una bimba di 15 mesi

La Giunta Comunale di Napoli ha approvato, su proposta dell'Assessore con delega alla Toponomastica Alessandra Clemente, tre delibere di intitolazione di toponimi ad altrettante importanti figure cittadine.

Si tratta di Palma Scamardella, vittima innocente della camorra, madre di una bambina di 15 mesi, che nel pomeriggio del 12 dicembre 1994 venne freddata da un colpo di pistola all'esterno della sua abitazione di Pianura e alla cui memoria verrà intitolato il plesso dell'I.C. Don Giustino Russolillo di Via Evangelista Torricelli.

Una targa commemorativa sarà invece dedicata a Rosario Padolino, il commerciante deceduto in seguito al distacco di un pezzo di cornicione al civico 228 di Via Duomo, che verrà installata presso l'attività della vittima in Via Duomo 202.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Infine il largo pedonale tra Via Antonio Tari e Via Leopoldo Rodinò sarà denominato Largo Maria Giuseppina Castellano Lanzara, in ricordo della storica, trentennale, direttrice della Biblioteca Universitaria di Napoli di Via G. Palladino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riaprono spiagge libere e stabilimenti balneari: l'ordinanza della Regione Campania

  • "Non siamo imbuti, abbiamo perso la felicità. Annullate l'esame di maturità": lo sfogo di una studentessa

  • Morte Pasquale Apicella, la vedova: "In quella macchina sono morta anche io"

  • Covid, focolaio al Cardarelli. Gli infermieri insorgono: "Situazione desolante"

  • Agguato ad Acerra, ucciso un uomo a colpi d'arma da fuoco

  • Coronavirus, due nuovi decessi in Campania: i nuovi casi tutti a Napoli e provincia

Torna su
NapoliToday è in caricamento