Murales della Tarantina imbrattato: manifestazione di solidarietà

Un gesto vile e di profonda ignoranza della nostra storia e della nostra cultura

Lunedì 25 febbraio 2019, alle ore 16.00, presidio di solidarietà e resilienza a via Concezione a Montecalvario, 26, a seguito dell’atto omofobo e vandalico che ha deturpato l’opera muraria di Vittorio Valiante, la “Tarantina Taran” simbolo dei Quartieri Spagnoli, lettura iconografica della cultura dei “Femminèlli” omaggio a una storica rappresentazione e componente della società partenopea, da sempre distintasi per la sua inclusività, tolleranza e rispetto delle differenze.

Un gesto vile e di profonda ignoranza della nostra storia e della nostra cultura, al quale occorre dare subito una risposta concreta, con una condanna formale, il ripristino in tempi brevi dell’opera stessa e soprattutto una mobilitazione popolare per affermare che “Napoli è amore” e non odio e sopraffazione.

Alla manifestazione interverranno: la Delegata alle Pari Opportunità Simonetta Marino, l’Assessore Gaetano Daniele, le Assessore Alessandra Clemente, Annamaria Palmieri, Laura Marmorale, Monica Buonanno, Roberta Gaeta, le/i componenti del Tavolo Interassessorile per la Creatività Urbana, l’artista Vittorio Valiante, le/i referenti della Municipalità 2, le/i referenti delle associazioni e della comunità LGBTQI.

Potrebbe interessarti

  • "Arrassusia!": quando i napoletani veraci usano questo scongiuro

  • "Tengo 'e lappese a quadriglie!": cosa significa e da dove viene quest'espressione

  • "Si' propeto 'na céuza" vuol dire che...

  • Sabbia in casa: come liberarsene

I più letti della settimana

  • CALCIOMERCATO NAPOLI - Possibile scambio Hysaj-Schick con la Roma?

  • Calciomercato Napoli 2019-2020: trattative, acquisti e cessioni

  • Temporeggiava sulla soglia del portone: in manette giovane spacciatrice

  • Morto durante il viaggio di nozze, la moglie: "Non inviate più soldi"

  • Dramma in vacanza a Mykonos, muore napoletano di 22 anni

  • Tragedia in Kenya: napoletano muore durante il viaggio di nozze

Torna su
NapoliToday è in caricamento