Lutto nella moda, scompare la signora Di Fiore Settanni: era emblema dello stile caprese

Da lei si rifornivano icone di stile come Jacqueline Kennedy, Rita Hayworth, Sofia Loren, Grace Kelly. Inventò gli hot pants che divennero poi un must-have degli appassionati di moda

(Jaqueline Kennedy a Capri - foto facebook / Le Parisienne)

E' morta nella notte a Capri Adriana Di Fiore Settanni, 92enne regina della moda e dello stile caprese. Da lei si rifornivano, nei ruggenti anni '60, icone di stile come Rita Hayworth, Grace Kelly, Jacqueline Kennedy e Sofia Loren. Adriana Di Fiore Settanni creò gli hot pants che divennero un must per Jacqueline Kennedy, che infatti tornava sull'isola per acquistarli nella bottega 'Le Parisienne' oppure li ordinava. 

adriana di fiore settanni-2
(foto Fidapa Capri / la signora Adriana Di Fiore Settanni)

La bottega 'Le Parisienne', nella famosa piazzetta, ora è gestita dalle figlie Francesca e Luciana, a cui in queste ore arrivano centinaia di messaggi di condoglianze. I funerali si terranno domani, sabato 12 ottobre, nella Chiesa di Santo Stefano in piazzetta. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riaprono spiagge libere e stabilimenti balneari: l'ordinanza della Regione Campania

  • "Non siamo imbuti, abbiamo perso la felicità. Annullate l'esame di maturità": lo sfogo di una studentessa

  • Morte Pasquale Apicella, la vedova: "In quella macchina sono morta anche io"

  • Covid, focolaio al Cardarelli. Gli infermieri insorgono: "Situazione desolante"

  • Agguato ad Acerra, ucciso un uomo a colpi d'arma da fuoco

  • Coronavirus, due nuovi decessi in Campania: i nuovi casi tutti a Napoli e provincia

Torna su
NapoliToday è in caricamento