Ministro Bonisoli: "Napoli deve recuperare il suo ruolo centrale nella cultura italiana"

"Deve stare allo stesso livello di altre realtà italiane più considerate all'estero", sono le parole del parole del ministro per i Beni e le Attività Culturali in visita al MANN

 "Napoli deve recuperare il suo ruolo centrale nella cultura italiana e stare allo stesso livello di altre realtà italiane più considerate all'estero". Sono le parole del ministro per i Beni e le Attività Culturali, Alberto Bonisoli, a margine della presentazione della mostra "Canova e l'Antico" nel Museo Archeologico Nazionale di Napoli.

"Ne faccio diverse di queste uscite - ha detto il ministro Bonisoli - e per me è la prima volta qui al Museo Archeologico Nazionale di Napoli ed è una sfida, mi sento piccolo rispetto a quello che si è realizzato nel passato e che vediamo qui nelle opere presenti". "Sulla mostra mi preme sottolineare che Canova è un grandissimo artista ma non è stata valorizzata abbastanza la sua attività di recupero delle opere di Napoleone in Francia. Canova ha lavorato alla diplomazia culturale, ai rapporti tra gli Stati grazie ai quali si restituiscono pezzi di arte da uno Stato all'altro. Noi riusciamo a fare questa opera oggi sia recuperando opere italiane che sono finite all'estero sia al contrario che sono in Italia. Questo museo ha una sua identità - ha detto ancora il ministro Bonisoli - una sua missione e una sua anima. Il Mann ha un piano strategico che prevede interventi mirati nel corso degli anni, con l'obiettivo di avvicinare il patrimonio culturale ai cittadini. Possiamo fare ancora uno sforzo in più per rendere ancora più comprensibile a tutti il patrimonio culturale. Ci sono vari strumenti e varie tecnologie utili per realizzare questo scopo. Vi è poi anche un discorso economico. Una realtà così viva e pulsante a Napoli, che si pone a confronto e dialoga con l'élite dell'élite come l'Hermitage di San Pietroburgo, crea le condizioni affinché ci sia una ricaduta positiva per il turismo e l'immagine della città che deve restare allo stesso livello di altre realtà italiane che all'estero sono subito considerate quando i parla di cultura italiana". "Se si collabora - ha concluso il ministro - tra musei e tra istituzioni e tra pubblico e privato allora si riesce ad ottenere questi obiettivi"

GRIGLIE

''Mi piaccono le città con tante linee della metropolitana. Sulla questione griglie di Piazza del Plebiscito sono ottimista, è possibile una soluzione condivisa". Sono le parole del ministro per i beni culturali Bonisoli. Negli scorsi giorni il Tar Campania ha accolto il ricorso del Comune contro lo stop alle griglie di ventilazione in piazza Plebiscito previste per i lavori della linea 6 della metropolitana.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Neve e forte vento a Napoli, crolli in città e in provincia

  • Cronaca

    Pasticciere si oppone a un controllo dei Nas: arrestato

  • Cronaca

    Maltempo, blackout nella metro di Napoli: stazione al buio (VIDEO)

  • Cronaca

    Rapina con il trucco delle gomme bucate: arrestati

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole, anticipazioni (giorno per giorno) dal 18 al 22 febbraio

  • Undici rapine di rolex, arrestato 32enne in trasferta a Torino: il complice morì in un incidente

  • Maurizio Aiello da Caterina Balivo ricorda lo zio: "E' morto in maniera tremenda"

  • Maltempo e vento forte su Napoli: scuole, parchi e cimiteri chiusi in città

  • Gigi D'Alessio ricorda Mario Merola: "Era buono come il pane, aveva solo un vizio"

  • "Mio figlio di 9 anni agganciato da un pedofilo": la storia del neomelodico Torri

Torna su
NapoliToday è in caricamento