La notte di Riofreddo: la vera storia dell'operazione Soffiantini

Claudio Clemente, comandante del NOCS, all'epoca del blitz, ricostruisce il blitz del 1997, in cui perse la vita Samuele Donatoni

17 ottobre 1997: l’imprenditore bresciano Giuseppe Soffiantini, veniva liberato dopo ben 237 giorni di dura prigionia trascorsi nelle mani dei suoi sequestratori. Nella vicenda del sequestro è ben noto alle cronache il drammatico blitz del NOCS che costò la vita all’Ispettore Samuele Donatoni, che contribuì nonostante tutto ad indebolire la banda, grazie alla cattura di quattro importanti esponenti dell’anonima sequestri.

A ricostruire la trama degli eventi è Claudio Clemente, comandante del NOCS, all'epoca del blitz, che in prima persona ha seguito l’intera vicenda e che è stato protagonista della notte di Riofreddo, avendo condotto tutte le operazioni legate al sequestro.

Il libro di Clemente (Mattioli 1885 editore) ha il ritmo serrato di un diario, scandito da una scarna sequenza di date; le date della memoria, ritenute significative dall’autore nel ripercorrere l’intensa attività di quei mesi, dal momento del rapimento, fino ai drammatici eventi del blitz e della cattura di Moro e dei suoi complici.

L'ex comandante dei NOCS rivendica una verità storica, lontana da ricostruzioni filmiche e congetturali, che hanno offuscato la verità, a lungo oscurata da tormentate vicende giudiziarie, a cui solo la recente archiviazione ha messo la parola fine.

"Mi piacerebbe posare un fiore sulla lapide posta in terra di Riofreddo; è una grossa pietra su cui è inciso un nome ed è lì da venti anni a segnare il punto maledetto dove Samuele abbandonò per sempre la sua giovane vita", scrive Clemente.claudio clemente-2

Claudio Clemente, Dirigente Superiore della Polizia di Stato, è stato comandante del NOCS dal 1995 al 2003 e ha condotto numerose operazioni ad alto rischio per la liberazione di ostaggi e la cattura di pericolosi latitanti, ottenendo encomi e riconoscimenti, anche da parte di organismi di sicurezza internazionale (CIA, FBI, SECRET SERVICE), per l’impegno profuso nella lotta al terrorismo e alla criminalità organizzata.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Se ne va uno stimato professionista": San Giorgio piange il quarto decesso per Coronavirus

  • "A Napoli c'è anche un'eccellenza": il post di Mentana fa indignare i napoletani

  • Pepe Reina: "Ho avuto il Coronavirus. E' come essere travolti da un camion"

  • Napoli senza smog con il lockdown: l'aria pulita riduce anche la potenza del Coronavirus

  • "E' morto un nonno amorevole e molto conosciuto": nuovo lutto a San Giorgio per Covid-19

  • Rione Sanità, muore per Covid-19 a soli 42 anni: tamponi ai familiari

Torna su
NapoliToday è in caricamento