"Il Boss delle Cerimonie tornerà, ma cambierà titolo"

Le anticipazioni del regista Raffaele Brunetti a Fanpage: "Racconteremo il ricovero del boss, i funerali e la commemorazione funebre organizzata dai fan al Castello della Sonrisa"

La recente scomparsa di Antonio Polese, conosciuto al grande pubblico per il programma Il Boss delle Cerimonie, ha portato i fan a immaginare i possibili scenari sul futuro della trasmissione di Real Time. Fanpage.it ha contattato il regista Raffaele Brunetti che ha confermato il voler assolutamente continuare con le riprese.

"Quando Don Antonio è morto ci siamo accorti che non avremmo potuto far finta di niente. Avevamo già girato cinque puntate, ma abbiamo dovuto ripensare l’intera serie. La quinta stagione sarà composta di nove puntate, di cui due lunghe da 40 o 50 minuti. La prima puntata sarà un saluto a Don Antonio, poi documenteremo 5 cerimonie come previsto inizialmente e, per finire, racconteremo il ricovero del boss, i funerali e la commemorazione funebre organizzata dai fan al Castello della Sonrisa".

Qualcosa, però, cambierà.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Cumana, arrivano i treni nuovi. De Gregorio: "In 18 mesi saremo al top"

    • Cronaca

      Svaligiò una gioielleria di Spaccanapoli frantumando la vetrina, arrestato un anno dopo

    • Cronaca

      Parte un colpo di fucile, 61enne lotta tra la vita e la morte: si indaga

    • Cronaca

      Colpo al racket: arrestate cinque persone a Marigliano

    I più letti della settimana

    • Made in Sud chiuso per lutto: puntata rinviata per gli attentati di Manchester

    • Musica napoletana in lutto: addio al 'Maestro' Mauro Caputo

    • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 28 maggio al 2 giugno 2017

    • Gomorra 3, foto dal set: love story tra Genny Savastano e Patrizia?

    • Nino D'Angelo ricorda Mauro Caputo: "Napoli perde una grande voce"

    • Made in Sud, martedì in onda la puntata rinviata per lutto

    Torna su
    NapoliToday è in caricamento