Coronavirus, consegnati tablet agli studenti del “Casanova” e del “da Vinci” di Napoli

Personale di Armena ha consegnato i tablet dell’I.S.I.S. “Alfonso Casanova” e una parte dei 60 tablet dell’I.T.I. “Leonardo da Vinci” di Napoli direttamente a casa degli studenti

Personale di Armena Sviluppo S.p.A., la società interamente di proprietà della Città Metropolitana di Napoli, ha consegnato questa mattina i tablet dell’I.S.I.S. “Alfonso Casanova” e una parte dei 60 tablet messi a disposizione dall’I.T.I. “Leonardo da Vinci” di Napoli direttamente a casa degli studenti.

Le consegne sono state effettuate non solo nel territorio del comune capoluogo, ma anche in quello dei comuni limitrofi, in particolare dell’area nord, in quanto molti studenti individuati dagli Istituti quali destinatari dei dispositivi risiedono proprio in quei territori. Il recapito dei tablet del "da Vinci" sarà completato entro la giornata di domani.

Gli interventi rientrano nell’ambito del nuovo servizio offerto gratuitamente dalla Città Metropolitana di Napoli agli istituti scolastici per la consegna di tablet, notebook e altri device per la didattica a distanza direttamente al domicilio degli alunni, in maniera da evitare assembramenti e contatti presso le segreterie, magari in condizioni non ottimali sotto il profilo della sicurezza e del distanziamento sociale imposto dall’emergenza coronavirus.

I dispositivi sono messi a disposizione dalle scuole, le quali procedono all’individuazione degli allievi che ne hanno bisogno e possono chiedere la consegna alla Città Metropolitana, alla luce delle difficoltà che riscontrano proprio nel garantire il rispetto assoluto delle misure di contenimento.

“Supporto alle famiglie, ai Comuni, e ora alle scuole e agli studenti: stiamo davvero mettendo in campo tutto quanto è nelle nostre possibilità e anche di più per far fronte a questa emergenza”, ha affermato il Sindaco Metropolitano, Luigi de Magistris.

“Abbiamo rilevato questa criticità da parte degli istituti scolastici – ha aggiunto il Consigliere Metropolitano Delegato alla Scuola, Domenico Marrazzo - e abbiamo voluto subito mettere a disposizione gratuitamente questo servizio: la possibilità di consentire a tutti di seguire la didattica a distanza, così come l’assoluta sicurezza della consegna dei dispositivi vanno garantite sopra ogni cosa”.

Hanno espresso la propria soddisfazione la Dirigente Scolastica del “Casanova”, Palmira Masillo, e il Preside del “da Vinci”, Marco Ugliano. “Il servizio offerto da Città Metropolitana – ha affermato quest’ultimo - ci ha consentito di superare le difficoltà della consegna in sicurezza e ora quasi tutti gli studenti sono nelle condizioni di mettersi al passo. La didattica a distanza sta funzionando bene e ci sta addirittura consentendo di ottenere un significativo recupero della dispersione scolastica”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ha ringraziato le maestranze di Armena Sviluppo per lo spirito di servizio l’Amministratore unico della società, Roberta Cibelli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovani in strada fino a tarda notte, da Napoli arriva una soluzione alternativa

  • Riaprono spiagge libere e stabilimenti balneari: l'ordinanza della Regione Campania

  • "Non siamo imbuti, abbiamo perso la felicità. Annullate l'esame di maturità": lo sfogo di una studentessa

  • Covid, focolaio al Cardarelli. Gli infermieri insorgono: "Situazione desolante"

  • Post Coronavirus: le nuove tendenze del mercato immobiliare

  • Coronavirus, i dati a Napoli: nessun nuovo guarito ma tre casi e un decesso in più

Torna su
NapoliToday è in caricamento