Comicon 2017, si punta al nuovo record di presenze

Presentata la XIX edizione che punta a superare le 120.000 presenze dello scorso anno. Alla Mostra d'Oltremare, dal 28 aprile al 1 maggio, filo centrale della manifestazione sarà il rapporto tra fumetto e web

"Sarà un Comicon 2017 strabiliante", assicura l'assessore alla cultura del Comune di Napoli Nino Daniele. "In questa diciannovesima edizione ci saranno ospiti internazionali e tante attività collaterali, come la bella mostra aperta in questi giorni al Pan, '77 anno cannibale', che consiglio a tutti. Il Comicon a Napoli sarà ancora una volta la prova che la cultura genera lavoro e reddito". E in effetti le aspettative sulla XIX edizione (Mostra d'Oltremare, dal 28 aprile al primo maggio) sono davvero alte: dopo aver fatto registrare il record di presenze - 120.000 -  nello scorso anno, il Salone Internazionale del Fumetto punta a stabilire un nuovo primato, come fanno sapere gli organizzatori. 

FUMETTO E WEB - Tema centrale del Comicon sarà il rapporto tra fumetto e web. Il magister è Roberto Recchioni, curatore di Dylan Dog, che ha disegnato anche il manifesto ufficiale (in foto), ispirato alla copertina di Reinventing Comics di Scott McCloud, suo autore preferito. Recchioni - primo autore a impiegare internet come mezzo di promozione dei suoi lavori - è, secondo gli organizzatori, la persona che "meglio rappresenta la connessione tra fumetto e web". A lui sarà dedicata una mostra personale all'interno del Salone e un volume edito da Comicon edizioni. 

OSPITI ED EVENTI - Gli ospiti, come detto, saranno di livello internazionale. Daniel Pennac (a Napoli in quei giorni anche in scena al Bellini con uno spettacolo prodotto da Napoli Comicon), Toyotaro (successore di Toriyama, autore di Dragon Ball Super), Liam Cunningham (il Ser Davos Seaworth de Il Trono di Spade), Rachel Keller (che interpreta Syd Barrett in Legion). Tra gli italiani segnaliamo Zerocalcare, Gipi, Leo Ortolani. Numerose le anteprime di film prossimamente al cinema, oltre alla proiezione di episodi inediti di serie cult come Fargo, Powerless e Taboo. Per i cosplay un'area dedicata, "l'Asian Village" e poi il tradizionale Gamecon per gli appassionati di videogiochi. 

RICADUTA ECONOMICA - Si stima che oltre il 60% di visitatori proverrà da fuori Napoli, ed è un pubblico che si fidelizza a Salone del Fumetto: oltre il 70% dei visitatori decide di visitare la mostra anno dopo anno. L'impatto economico complessivo prodotto dalla scorsa edizione sulla città di Napoli è stato di oltre 13 milioni di euro: non solo i visitatori, ma anche gli espositori si dichiarano soddisfatti dei margini di profitto derivanti dal Comicon. 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Miano

      Incendio a Miano, un 75enne muore carbonizzato nel suo appartamento

    • Cronaca

      Tentata rapina finita nel sangue: 34enne in gravi condizioni

    • Cronaca

      Cardarelli, l'allarme: "In aumento l'afflusso di pazienti al pronto soccorso"

    • Incidenti stradali

      Centauro 18enne falciato da un'auto: è grave

    I più letti della settimana

    • Lutto a Un Posto al Sole, è morto Vincenzo Cinquegrana

    • I turisti promuovono Napoli: tutti in coda per i musei con il sorriso

    • Carlo Verdone ricorda Bud Spencer: "Era di una bontà unica"

    • Addio al regista Demme: il saluto commosso di Enzo Avitabile

    • Gomorra sul New York Times: "I crimini in tv non dormono mai"

    • "Rapita dagli alieni": alla casina Vanvitelliana il convegno con Iwona Szymanska

    Torna su
    NapoliToday è in caricamento