Clementino tra i protagonisti del primo talent show in live streaming

Il rapper campano, il 28 marzo, è tra le special guest AW LAB IS ME STREAM BATTLE, il contest in diretta online in cui partecipano da tutta Italia le nuove leve della musica

Clementino

Un’alternativa per chi ama la musica scoprendo giovani musicisti nel periodo che ricorderemo come #iorestoacasa. Sabato ci sarà il primo talent show musicale in live streaming con AW LAB IS ME STREAM BATTLE, organizzata da AW LAB che in questo momento di emergenza sanitaria in cui i negozi sono chiusi bloccando anche i tour negli instore per non parlare della cancellazione dei concerti e di tutti gli eventi musicali cerca di sostenere soprattutto le nuovissime generazioni di musicisti con il contest che sabato 28 marzo, dalle 16 alle 18, si svolgerà per la prima volta in diretta streaming collegandosi sui canali instagram, facebook, youtube di AW LAB, proponendo la propria performance agli special guest dell’evento, Dani Faiv, Low Kidd, Clementino, Nayt ed Ensi, quest’ultimo nella veste di presentatore.

Stream Battle AW LAB _ 28 MARZO  (1)-3

Clementino sostenitore e special guest

Il rapper campano Clementino da sempre molto attivo sui social, in questi giorni non si è risparmiato e quotidianamente realizza concerti e dirette sui suoi account ufficiali per promuovere campagne di fondi a favore dell’Ospedale Cotugno di Napoli ha subito voluto essere in prima linea per sostenere un progetto sano che porta la musica di emergenti direttamente in casa, dove  si stanno iscrivendo tantissimi ragazzi e ragazze italiani per avere l’opportunità di essere lanciati attraverso un contest che quest’anno tra le difficoltà di queste settimane si è rimodulata per dare lo stesso la possibilità di gareggiare in diretta web esibendosi con gli artisti. Il vincitore vedrà la produzione del suo singolo, distribuito dalla Sony e la realizzazione del videoclip.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Come partecipare
Un contest in streaming assolutamente inedito nel suo genere che da fine febbraio ha già raccolto l’adesione di 3.000 aspiranti artisti provenienti da tutta Italia per avere un possibile trampolino di lancio per una carriera o per misurarsi con il mondo della musica professionale. Tra i migliori saranno selezionati i finalisti che si sfideranno durante l’evento finale di quest’estate in cui verrà eletto il vincitore di AW LAB IS ME MUSIC EDITION 2020, che coronerà il sogno di poter produrre e distribuire un proprio singolo grazie all’art direction di Low Kidd e la distribuzione di SONY MUSIC.
La dinamica per partecipare al contest AW LAB IS ME è molto semplice e offre la possibilità di iscriversi sia a chi ha già esperienza nel mondo della musica sia a chi non si è mai misurato con la produzione dei propri pezzi o con la registrazione della propria hit del cuore. Sul sito http://isme.aw-lab.com si può scaricare un esclusivo beat prodotto per l’occasione. I partecipanti potranno utilizzarlo con un proprio testo, registrare un breve video e caricarlo sul minisito dedicato. Chi scrive musica potrà invece caricare un suo pezzo originale. Chi non vuole utilizzare il beat suggerito e non propone un proprio singolo, potrà iscriversi semplicemente interpretando e registrando un breve video di una canzone con cui si vuole confrontare.
Per partecipare al contest basta seguire i canali di AW LAB e registrarsi su http://isme.aw-lab.com 
AW LAB STREAM BATTLE andrà on-line sabato 28 marzo dalle 16.00 alle 18.00 su: 
Instagram: @awlab 
Facebook: @aw-lab 
Youtube: AW LAB
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore commerciante di Salvator Rosa, la cognata: "Non hanno voluto farle il tampone"

  • Morte lavoratore Anm, tra un anno sarebbe andato in pensione: positivo dopo un viaggio al nord

  • Coronavirus, salgono a 1309 i contagiati in Campania

  • Lapo Elkann promette aiuti a Napoli: “Non posso dimenticare le mie origini”

  • "Se ne va uno stimato professionista": San Giorgio piange il quarto decesso per Coronavirus

  • Napoli senza smog con il lockdown: l'aria pulita riduce anche la potenza del Coronavirus

Torna su
NapoliToday è in caricamento