Sorbillo apre a Roma: "Porterò nella Capitale la pizza del popolo"

"Sarà una pizza generosa, spontanea, artistica. La margherita costerà 7,80 euro. Ci sarà anche la pizza Barbie", spiega Sorbillo in una intervista a RomaToday

Il 19 febbraio Gino Sorbillo aprirà la sua prima pizzeria nel cuore della Capitale. Si chiamerà ‘Lievito Madre-Gino Sorbillo’ e sorgerà in piazza Augusto Imperatore.

Francesca Dermigian di RomaToday ha raggiunto telefonicamente Gino Sorbillo: "In molti si chiedevano come mai avessi aperto prima a Milano, con diversi punti, e non nella Capitale. Ma sono riuscito, finalmente, a trovare il locale giusto, un posto interessante che avesse tutti i presupposti per farmi buttare a capofitto in questa avventura romana. A Roma ho tanti amici che fanno la pizza, da Gabriele Bonci a Giancarlo Casa, fino a Stefano Callegari. La pizzeria in piazza Augusto Imperatore porterà in tavola il prodotto originale. Una pizza generosa, spontanea, artistica. Non propriamente una pizza al piatto, ma la pizza del popolo. Quella che si mangia nei vicoletti di Napoli, la classica pizza ‘a portafoglio’ o ‘a libretto’ che da sempre caratterizza la mia famiglia".

Pizzeria

"Le pizze nel menu saranno 7. Si andrà dalle classiche Marinara, Margherita, Margherita con bufala a quelle più creative con pomodorino giallo, alici siciliane, nduja, pesto. Queste cambieranno ogni 3-4 mesi. Ci sarà la pizza Barbie, nata perché mia figlia Ludovica è stata testimonial della Mattel per la presentazione di ‘Barbie pizzaiola’. Vuole essere un’idea simpatica per accontentare anche le bambine. La margherita costerà 7,80 euro. Il prezzo medio, considerando anche le pizze più elaborate, come quella Barbie o quella con il salame di Faicchio, si aggirerà intorno ai 9,50 euro", conclude Sorbillo.

L'intervista completa su RomaToday.it.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole cambia orario: l'annuncio

  • Lutto in casa Napoli: si è spento Mistone, terzino in azzurro negli anni '50 e '60

  • Lutto nella moda, scompare la signora Di Fiore Settanni: era emblema dello stile caprese

  • Riso e verza: la vera ricetta napoletana

  • Allerta meteo prorogata fino alle 14 di domani: l'avviso della Protezione civile

  • Cosa ci fa una cuccia al centro di Piazza Garibaldi? La risposta

Torna su
NapoliToday è in caricamento