Torta ricotta e limone: soffice e profumata

Buona da gustare sia così che farcita. Senza burro né olio nell'impasto, è anche un po' più leggera delle torte tradizionali

Torta ricotta e limone @V.G.

Soffice e profumatissima, questa torta ricotta e limone è adatta ad ogni momento della giornata. Senza burro né olio nell'impasto, è anche un po' più leggera delle torte tradizionali.

Buonissima da mangiare già così com'è, è ancora più golosa se farcita con crema pasticcera al limone (clicca qui per la ricetta) o con una marmellata di limoni o di arance.

INGREDIENTI (stampo 20-22 cm, o 24 se la volete meno alta di quella in foto)

3 uova a temperatura ambiente, 250 gr di ricotta "asciutta" (mettetela in un colino per un'ora, toglietela dal frigo 15-20 minuti prima di usarla, così che non sia troppo fredda), 250 gr di farina, 170 gr di zucchero (150 se preferite un gusto più "aspro"), 1 bustina di lievito per dolci, succo e buccia di 1 limone biologico (2 se li avete molto piccoli), 50 ml di latte scremato

PREPARAZIONE:

Con le fruste elettriche o in una planetaria, montate le uova con lo zucchero per 10-15 minuti, finché non saranno chiare e aumentate di volume. Aggiungete poi, con le fruste in movimento ma a bassa velocità (in alternativa fatelo delicatamente con una spatola), la ricotta. Unite allo stesso modo la buccia (lavata) grattugiata del limone (fate attenzione e non grattare anche la parte bianca, molto amara) e il succo filtrato.

Infine, in più riprese, unite la farina setacciata con il lievito, sempre con le fruste in movimento, alternandola con il latte.

torta ricotta limone box-2

Versate l'impasto nello stampo imburrato e infarinato oppure foderato da carta forno. Ricoprite la superficie con granella di zucchero (oppure mandorle a lamelle e zucchero di canna) e cuocete in forno già caldo a 180° (statico) per circa 45 minuti. Fate sempre la prova stecchino per verificare la cottura: infilato nel dolce, dovrà  uscirne asciutto.

Sfornate, lasciate raffreddare e poi trasferite il dolce sul vassoio. Potete gustarlo così oppure tagliarlo a metà e farcirlo o ancora tagliarlo a fette e versare un po' di sciroppo di amarena sulla superficie.

Potrebbe interessarti

  • Filumena Marturano è veramente esistita e abitava in Vico San Liborio

  • Tartarughe d'acqua: fuorilegge dal 31 agosto

  • "Arrassusia!": quando i napoletani veraci usano questo scongiuro

  • Smettere di fumare: tutti possono farlo. Ecco come

I più letti della settimana

  • Calciomercato Napoli 2019-2020: trattative, acquisti e cessioni

  • Rissa nel Vasto, "grida disumane". Un quarantenne finisce in ospedale

  • Amichevole in famiglia in casa Juve, cori contro i napoletani: Sarri fa finta di nulla

  • Via libera al più grande centro commerciale del Sud: ecco il Maximall Pompeii

  • Tony Colombo, attacco da Borrelli: "Senza casco e sul marciapiede, esempio di inciviltà"

  • Tragedia in Kenya: napoletano muore durante il viaggio di nozze

Torna su
NapoliToday è in caricamento