Torta alla ricotta e amarene senza cottura: finto tiramisù estivo e goloso

Dal gusto fresco e velocissimo da preparare. Il perfetto dolce dell'estate

Torta fredda ricotta e amarene @V.Graniero

La torta fredda alla ricotta e amarene è un dolce velocissimo da preparare ma molto goloso e bello da vedere.

INGREDIENTI per una pirofila di circa 27x17

una ventina di savoiardi, 350 gr di ricotta, 2-3 cucchiai di  zucchero, 200 ml di panna da montare ben fredda di frigo, circa 20 amarene sciroppate, sciroppo di amarene (utilizzate quello del barattolo delle amarene) q.b.

PREPARAZIONE:

Preparate la bagna per i savoiardi mettendo in una terrina larga 3-4 cucchiai abbondanti di sciroppo che allungherete con un bicchiere d'acqua. Mescolate e assaggiate. Aggiungete sciroppo o acqua (per ottenere una bagna più o meno carica) secondo i vostri gusti.

Preparate anche la crema di ricotta: mescolate la ricotta con lo zucchero (un cucchiaio alla volta e assaggiate, la dolcezza giusta dipenderà dai vostri gusti) fino ad ottenere una crema liscia. Montate anche la panna a neve ferma e unitela poco alla volta alla ricotta, mescolando delicatamente.

Adesso componete il vostro finto tiramisù: bagnate bene i savoiardi uno ad uno nello sciroppo allungato con acqua e disponete un primo strato sul fondo della pirofila. Proseguite con uno strato abbondante di crema (se preferite, usate una sac a poche), aggiungete qualche cucchiaino di sciroppo di amarene (non allungato) e con uno stuzzicadenti variegate un po' la vostra crema. Aggiungete anche qualche amarena intera qui e là, spingendole all'interno della crema.

torta ricotta amarene 1-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Fate un secondo strato di biscotti bagnati, poi aggiungete il resto della crema creando, con il dorso del cucchiaio, un bell'effetto "onda", aggiungete ancora qualche goccia di sciroppo per variegare la superficie. Mettete in frigo per almeno 3-4 ore. Prima di servire, decorate con le restanti amarene.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, tutti gli aggiornamenti del 5 aprile a Napoli e in provincia

  • Lettera ai figli dopo la morte: "Quando la leggerete non ci sarò più"

  • Scossa di terremoto nella notte: preoccupazione nell'area flegrea

  • Igiene orale e difese immunitarie: qual è la connessione?

  • Casatiello napoletano: la ricetta di Enrico Porzio

  • Il lockdown di Valentina Nappi: "Senza mutande a casa col mio ragazzo e un pitone"

Torna su
NapoliToday è in caricamento