Ricetta della lasagna napoletana

Tutto il sapore del Carnevale partenopeo

Lasagna @V.G.

In questi giorni di Carnevale è tradizione portare in tavola la classica lasagna napoletana. Dal ripieno ricco e goloso, è di certo uno dei piatti della tradizione più amati.

Per realizzarla, ci vuole un po' di tempo (e pazienza), ma nessun passaggio è difficile e il piatto risulta quindi semplice da realizzare, anche se lungo. Il consiglio, per alleggerire il lavoro, è di anticiparvi e iniziare la preparazione un giorno prima, partendo dal cucinare un bel ragù napoletano corposo e saporito.

Ogni famiglia ha la sua ricetta della lasagna che custodisce gelosamente: dosi e segreti che possono variare, ma il risultato è sempre un grande successo. Non esiste, quindi, una ricetta unica. Se non avete la vostra ricetta collaudata, eccovi qualche indicazione per preaparla. Pronti?

Allora, partiamo con la prima preparazione, la più lunga (per tempi di cottura), che vi consigliamo quindi di anticipare di un giorno:

IL RAGU' (dosi per una lasagna per circa 4 persone)

Vi diamo un'indicazione veloce su come prepararlo, ma anche per questo piatto ogni famiglia ha la propria ricetta e i pezzi di carne preferiti: soffriggete, in olio e un trito fine di cipolla, muscolo di manzo (1/2 kg circa, tagliato in due-tre pezzi) e un paio di braciole (involtini di carne di manzo) oppure due tracchie di maiale (costine). Rigirate la carne un paio di volte su tutti i lati, sfumate con mezzo bicchiere di vino rosso secco e poi, quando il vino sarà ben sfumato, aggiungete 1 cucchiaio di concentrato di pomodoro. Mescolate per qualche minuto e poi unite circa 1,5 kg di passata di pomodoro. Lasciate cuocere (a fiamma dolcissima e coprite non appena inizia a sobbollire) per qualche ora, finché il ragù non si sarà insaporito per bene. Il ragù napoletano deve cuocere a lungo per raggiungere la giusta intensità di sapore. Mescolate di tanto in tanto per evitare che si attacchi sul fondo, salate verso la fine della cottura.

Passate poi alla preparazione delle POLPETTINE FRITTE per il ripieno della lasagna (30/40)

Preparate delle piccole polpettine con 300 gr di carne macinata di manzo, circa 250 gr di mollica rafferma (spugnata in acqua per una mezz'ora), 1 o 2 uova (la dose è indicativa, regolatevi con la grandezza delle uova e con la consistenza dell'impasto) e 2/3 cucchiai di formaggio romano grattugiato. Se abbondate con il romano potete anche omettere il sale. Se l'impasto lo richiede, aggiungete qulalche cucchiaio di pangrattato. Friggete le polpettine in padella con abbondante olio. Scolatele bene e mettetele da parte.

Se vi piacciono, nel ripieno della lasagna mettete anche due uova sode. Anche queste preparatele in anticipo, lasciatele raffreddare benissimo in frigo e tagliatele a fette non troppo spesse.

Preparate ora la base di ricotta: mescolate 400 gr circa di ricotta con due-tre mestoli pieni di ragù, dovrete ottenere una bella crema rosa, corposa.

Infine tagliate a cubetti circa 300 gr di provola e grattugiate abbondante parmigiano.

Siamo pronti per assemblare la nostra lasagna... ovviamente non prima di aver preparato la sfoglia di pasta fresca.

Se vi dilettate con queste preparazioni, potete realizzare la pasta a mano. Oppure comprate circa 500 gr di sfoglie di lasagna fresche (la quantità è indicativa, dipenderà dalla grandezza delle sfoglie e dalle dimensioni della vostra teglia (calcolate che dovrete realizzare tre o quattro strati di sfoglia).

Anche se acquistate quelle che non richiedono precottura, noi vi consigliamo di dare comunque una veloce cottura ad ogni sfoglia in acqua bollente e salata. Qualche minuto per ammorbidirle.

Ora possiamo davvero preparare la nostra lasagna:

Sulla superficie dello stampo stendete un bel mestolo abbondante di ragù. Fate poi un primo strato con le sfoglie di pasta leggermente sbollentate, ricoprite con la metà della ricotta rosa, sistemate la metà delle polpettine fritte, metà delle fettine di uova sode, aggiungete un bel mestolo di ragù, poi metà della provola a cubetti e distribuite anche una manciata abbondante di parmigiano grattugiato.
Proseguite con un secondo strato di sfoglia e via con tutti gli ingredienti del ripieno da capo.

lasagna cruda-2

Concludete con uno strato di sfoglia di pasta, copritela bene con uno strato abbondante di ragù e completate con abbondante parmigiano grattugiato. Infornate a 180° per 30/40 minuti. Verificate bene la cottura.

NOTE: Come già detto, potete anche realizzare quattro strati di sfoglia, vi basterà aggiungere man mano un terzo di tutti gli ingredienti del ripieno.

Preparate il ragù scegliendo i pezzi di carne che preferite usare di solito in famiglia, noi vi abbiamo dato solo un'indicazione.

Vi consigliamo, infine, di infornare la lasagna con un poco di anticipo e di non servirla immediatamente appena sfornata. Lasciate che si assesti, in modo da poter tagliare delle fette che non si sfaldino.

Potrebbe interessarti

  • Ogni quanto bisogna lavare le lenzuola e perché

  • Formiche: tutti i rimedi per allontanarle di casa

  • Il miglior bartender d'Italia è Salvatore Scamardella

  • Sai quali sono gli alimenti da non congelare a casa?

I più letti della settimana

  • Morta sull'Asse mediano: la vittima è Imma Papa

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 24 al 28 giugno: Diego si mette nei guai

  • Grave incidente sulla Tangenziale di Napoli, morto uno dei due feriti

  • Tragico incidente sull'Asse Mediano: morta una donna

  • Muore noto commerciante: il cordoglio sui social

  • Un napoletano conquista All Together Now: Rega vince con Pino Daniele e De Crescenzo

Torna su
NapoliToday è in caricamento