Ricetta della crostata alla crema e marmellata

Un dolce delizioso, semplice da realizzare e bello da vere. Una garanzia di successo con i vostri ospiti, grandi e piccini

Crostata con crema e marmellata @V.Graniero/NapoliToday

La crostata è una garanzia di successo: un dolce delizioso, sempre gradito a grandi e piccini e bello da vedere. Oggi vi diamo la ricetta di una versione un po' alternativa, con delle decorazioni un po' diverse dalle solite strisce e con una farcitura "doppia" e golosa.

Come sempre, vi suggeriamo di usare prodotti di ottima qualità e sicuri. Per realizzare la crostata che vedete in foto, ad esempio, è stata utilizzata l'ottima marmellata di pesche prodotta sul fondo confiscato alla Camorra "Selva Lacandona" del quartiere di Chiaiano a Napoli. Questa marmellata è inserita anche nel progetto "Facciamo un pacco alla camorra".

INGREDIENTI:

Per la pasta frolla: 300 g di farina, 100 gr di burro, 130 gr di zucchero a velo (potete anche rendere a velo dello zucchero semolato), 2 uova (+ 1 per spennellare), 2 cucchiaini di lievito per dolci, la scorza grattugiata di 1/2 limone non trattato

Per la farcitura di crema pasticcera: 1/2 l di latte parzialmente scremato, 3 tuorli d'uovo, 100 gr di farina, 130 gr di zucchero, una bustina di vanillina,
marmellata di pesche (o del gusto che preferite) q.b.
1 uovo per spennellare + latte q.b.

PREPARAZIONE:

1. per prima cosa preparate la frolla: Disporre la farina a fontana e al centro mettere il burro, le uova, lo zucchero, il lievito e la scorza di limone. Amalgamare gli ingredienti lavorando con la punta delle dita, delicatamente. Lavorare poco l'impasto, sempre delicatamente, fino a formare una palla. Coprire con pellicola trasparente e riporre in frigo per almeno mezz'ora.

2. Intanto preparare la crema: mescolare la farina e lo zucchero in una pentola, unire un po' di latte caldo (ma non bollente) a filo mescolando con cura fino a far diventare il tutto una crema compatta, a questo punto unire anche i tuorli e continuare a mescolare, versare a filo il latte rimanente che avrete riscaldato un poco e, sempre mescolando, mettere il composto sul fuoco a fiamma non troppo alta. Unire anche la vanillina quando il composto arriva a bollore. Continuare a mescolare finché la crema non si sarà addensata (ci vorranno circa una decina di minuti). Spostare la crema in una terrina e lasciarla intiepidire per qualche minuto. Se la crema presenta qualche grumo, la si può trattare con le fruste elettriche per renderla compatta e liscia.

3. Togliere la pasta frolla dal frigo e privarla della pellicola trasparente, tagliate un piccolo pezzetto dal panetto e tenere da parte (servirà per le decorazioni di copertura, conservatelo in frigo nella pellicola trasparente fino al momento dell'uitlizzo). Stendere con un matterello la parte d'impasto più grande aiutandovi con un po' di farina o di zucchero a velo per evitare che si attacchi al piano di lavoro (oppure potete stendere la pasta su carta forno) fino a formare un disco di circa mezzo centimetro, posizionare questo disco in uno stampo da crostata (oppure uno semplicemente tondo) foderato con carta forno (o imburrato e infarinato) facendolo salire anche lungo i bordi (tagliate la pasta in eccesso). Bucherellate leggermente il fondo e i bordi con una forchetta. Coprite la pasta frolla con un foglio di carta alluminio e sopra adagiatevi qualche manciata di legumi secchi. Cuocete in forno preriscaldato a 180° per circa 15 (verificate comunque la cottura, i bordi dovranno essere un po' staccati dallo stampo, ma evitate che il colore sia troppo brunito). Sfornate, lasciate intiepidire, togliete la carta di alluminio e i legumi.

4. Versate la crema pasticcera nella crostata di frolla e ricopritela con un velo di marmellata (la quantità dipenderà dai vostri gusti). Stendete la rimanente pasta frolla in un disco molto sottile e realizzate con dei tagliabiscotti le forme che desiderate e disponetele delicatamente sulla superficie della crostata (nella foto in basso si vedono dei cuori di biscotto, ma potete scegliere la decorazione che più vi aggrada).  Spennellate le decorazioni in frolla con un l'uovo leggermente battuto o solo con l'albume, oppure con un poco di latte. Infornate a 180° per circa 10 minuti. Verificate sempre la cottura prima di spegnere il forno. Fate raffreddare e poi servite a fette.

NOTE: i tempi di cottura sono indicativi, molto dipenderà da quanto spessa è la vostra frolla e dal forno che avete. Controllate spesso la vostra crostata nei due tempi in cui è in forno per evitare che sia troppo cotta o lo sia troppo poco.

crostata 3-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 1103 casi in Campania: l'aggiornamento della Protezione civile

  • Muore commerciante di Salvator Rosa, la cognata: "Non hanno voluto farle il tampone"

  • Schianto su corso Campano, sbalzati dallo scooter: paura per due ragazzi

  • Morte lavoratore Anm, tra un anno sarebbe andato in pensione: positivo dopo un viaggio al nord

  • Coronavirus, salgono a 1309 i contagiati in Campania

  • Lapo Elkann promette aiuti a Napoli: “Non posso dimenticare le mie origini”

Torna su
NapoliToday è in caricamento