Mezze maniche con sugo di torpedine

Un primo di pesce delizioso, tutto da scoprire e da gustare

Mezze maniche con sugo di torpedine @VG

La torpedine è un pesce povero e poco conosciuto, poco utilizzato in cucina, eppure vale la pena di riscoprirlo per il suo sapore delicato e delizioso. 

Noi ve lo proponiamo in un goloso primo piatto, facile da preparare. Se proprio non trovate la torpedine dal vostro pescivendolo di fiducia (al quale chiederete anche di puliverla già per bene e di darvi solo la parte da cucinare) potrete usare la stessa ricetta per cucinare un sugo con la pescatrice.

INGREDIENTI (per 4 persone)

320 gr di mezze maniche rigate (o un formato di pasta simile)
800 gr circa di torpedine già pulita
1/2 bicchiere di vino bianco
300 gr di pomodorini
olio extravergine di oliva
sale e pepe
1 spicchio d'aglio
prezzemolo 

PREPARAZIONE

In un'ampia padella, soffriggete l'aglio con un bel giro d'olio e parte del prezzemolo lavato e tritato grossolanamente. Aggiungete il pesce ben pulito e lavato. Fate rosolare bene, rigirando il pesce un paio di volte e poi aggiungete il vino bianco. Lasciate sfumare e aggiungete i pomodorini. Salate leggermente e completate la cottura. 

Mezze maniche torpedine @VG-3

Intanto cuocete le mezze maniche rigate in abbondante acqua bollente e salata. Scolatele al dente e trasferitele nella padella con il sugo di torpedine. Spadellate per far insaporire bene la pasta, poi spegnete e completate con altro prezzemolto fresco e, se lo gradite, del pepe. Servite subito

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Choc allo stadio di Marano: 22enne trovata morta, 23enne in fin di vita

  • Ruba lo zaino ad un ragazzo mentre mangia un panino: arrestato

  • Sesso nel cimitero di Acerra: "Senza rispetto in un luogo di dolore"

  • Fedeli afragolesi senza parole: le nuvole formano l'immagine del volto di Gesù

  • Nela e la battaglia contro il cancro: "Quando arriva non ti lascia più. Ho pensato al suicidio"

  • Coronavirus, Benitez: "Mai visto niente di simile. Misuriamo la febbre due volte al giorno"

Torna su
NapoliToday è in caricamento