Mattonella di pandoro all'arancia e cioccolato

Facile da preparare, perfetta per riciclare qualche avanzo del tipico dolce natalizio o per servirlo in un modo più orginale e goloso

Mattonella di pandoro all'arancia e cioccolato @VG

La mattonella di pandoro all'arancia e cioccolato è deliziosa e facile da preparare, perfetta per riciclare qualche avanzo del tipico dolce natalizio o, semplicemente, per servirlo in un modo più orginale e goloso.

Vediamo insieme come prepararla:

INGREDIENTI
2 fette di pandoro
250 gr di crema pasticcera all'arancia (se non avete una vostra ricetta, trovate la nostra nelle note, in fondo alla pagina)
circa 70 gr di cioccolato fondente tritato al coltello
2 arance biologiche (succo di una per la bagna, buccia e succo di metà per la crema, con la metà rimanente potrete decorare il vostro dolce)

PREPARAZIONE

Tagliate, dalla base e in senso orizzontale, due fette di pandoro spesse circa 1,5 cm. Appiattitele un poco con l'aiuto di un matterello e poi rifilate i bordi (come vedete in foto). Disponete la base sul piatto da portata, bagnatela bene con il succo d'arancia, poi ricoprite con un abbondante strato di crema, aggiungete un po' di cioccolato fondente tritato e coprite con la seconda fetta di pandoro. Bagnate anche questa con il succo d'arancia e stendete uno strato di crema, non troppo spesso.

mattonella di pandoro box@VG-2

Decorate con il restante cioccolato fondete e fette d'arancia. Tenete in frigo fino a 15-20 minuti prima di servire

NOTE
Per la crema pasticcera all'arancia:

250 ml di latte, 2 tuorli d'uovo, 40 gr di farina, 60 gr di zucchero, buccia (ben lavata) e succo di 1/2 arancia biologica (di media misura) 

PREPARAZIONE: Pelate l'arancia, ricavando solo la parte arancione della buccia (fate questo lavoro con attenzione perché la parte bianca renderebbe amara la crema). Riscaldate, a fiamma bassa, il latte in un pentolino mettendo anche la buccia d'arancia in infusione. 

Intanto mescolate la farina e lo zucchero in una pentola dal fondo spesso, unite un po' di latte caldo (filtrato) a filo mescolando con cura fino a far diventare il tutto una crema compatta, a questo punto unite anche i tuorli e continuate a mescolare con una frusta a mano, versate a filo tutto il latte rimanente (sempre filtrato con un colino, in modo da eliminare tutta la buccia di arancia) e, sempre mescolando, mettete il composto sul fuoco, a fiamma bassa. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Continuate a mescolare e unite anche il succo filtrato di mezza arancia solo quando il composto inizia ad addensarsi. Continuate a mescolare finché la crema non si sarà addensata completamente. Spostate la crema in una terrina in vetro, copritela con pellicola (facendo in modo che sia ben a contatto) e lasciatela raffreddare prima a temperatura ambiente e poi in frigorifero.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • De Luca: "Picco di contagi a inizio maggio. Stringiamo i denti o giugno e luglio chiusi in casa"

  • Coronavirus, tutti gli aggiornamenti del 5 aprile a Napoli e in provincia

  • Lettera ai figli dopo la morte: "Quando la leggerete non ci sarò più"

  • Scossa di terremoto nella notte: preoccupazione nell'area flegrea

  • Igiene orale e difese immunitarie: qual è la connessione?

  • Casatiello napoletano: la ricetta di Enrico Porzio

Torna su
NapoliToday è in caricamento