Filetti di orata con patate e mandorle al forno

Consistenze diverse per un sapore tutto da scoprire

Filetti di orata con patate e mandorle@VG

Il filetto di orata al forno con patate, mandorle e semi di finocchietto è un piatto goloso, dalle consistenze diverse, tutto da scoprire.

Vediamo insieme come prepararlo:

INGREDIENTI (x 2)
2 filetti di orata
2 patate grandi 
30 gr circa di mandorle pelate, tritate grossolanamente al coltello
sale 
pepe
olio extra vergine di oliva
1 cucchiaio colmo di semi di finocchio

PREPARAZIONE
Pelate le patate, lavatele e asciugatele. Tagliatele a rondelle non troppo spesse. Sistematele in una pirofila leggermente oliata sul fondo (oppure ricoperta di carta forno), conditele con un po' di sale, pepe (se piace) e olio, metà dei semi di finocchio e cuocete per circa 20 minuti in forno già caldo a 200° (le patate dovranno essere quasi completamente cotte, se le avete tagliate troppo spesse, cuocete ancora 5-10 minuti). 

Togliete le patate dal forno e abbassate la temperatura a 180° gradi, adagiate i filetti di orata sulle patate, ricopriteli con la granella di mandorle e con i restanti semi di finocchio, irrorate con un filo d'olio e infornate nuovamente per circa 10-15 minuti o finché le orate non saranno ben cotte, ma morbide (attenzione a non seccare i filetti).

filettiorata1@VG-3

Ritenete i tempi di cottura che vi abbiamo fornito solo come indicativi, sia per le patate che per i filetti di orata. Potranno variare in base a quanto spesse avrete affettato le patate e a quanto sono grandi i filetti acquistati.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Folla in via Toledo, da Alcott c'è Oslo de "La casa di carta"

  • Scoperta la centrale del 'pezzotto', arresti in tutta Europa: c'erano 700mila clienti

  • Whirlpool, i lavoratori in corteo bloccano l'A3

  • Controlli tra le pizzerie in via Tribunali, occupazioni abusive per 700 metri quadri

  • Lutto nel mondo della medicina napoletana, muore improvvisamente Paolo Mercogliano

  • Sacchi: "Nella difesa del Napoli solo Di Lorenzo si muove in modo organico e sinergico"

Torna su
NapoliToday è in caricamento