Crostata al limone: golosa e profumatissima

Un guscio di frolla fragrante con un delizioso ripieno di crema e confettura

Crostata al limone @VG

Golosa e profumatissima, la crostata al limone è perfetta in ogni occasione.

Vediamo insieme come prepararla:

Ingredienti (stampo da crostata 26-28 cm)

per la frolla:

500 gr di farina + q.b. per la spianatoia
170 gr di burro
160 gr di zucchero
2 uova 
1 cucchiaino colmo di lievito per dolci
buccia grattugiata di 1 limone biologico (precedentemente lavata e asciugata)

per la crema pasticcera al limone:
1/2 l di latte
3 tuorli d'uovo
80 gr di farina
120 gr di zucchero
buccia e succo di un limone biologico (precedentemente lavato e asciugato)

3-4 cucchiai di marmellata o confettura (noi abbiamo scelto confettura di amarene)

Preparazione:

Iniziate preparando la pasta frolla:
Disponete la farina a fontana e al centro mettere il burro morbido a piccoli tocchetti, lo zucchero, il lievito e la buccia grattugiata del limone. Lavorate gli ingredienti con la punta delle dita, delicatamente, poi aggiungete anche l'uovo e continuate a lavorare, poco e rapidamente, fino a formare un panetto liscio, compatto e non appiccicoso. Ricoprite il panetto di frolla con pellicola per alimenti e mettetelo in frigo per 30-40 minuti.

Preparate la crema pasticcera al limone:
Pelate il limone, ricavando solo la parte la gialla della buccia (fate questo lavoro con attenzione perché la parte bianca renderebbe molto amara la crema). Riscaldate, a fiamma bassa, il latte in un pentolino mettendo anche la buccia di limone in infusione. 

Intanto mescolate la farina e lo zucchero in una pentola dal fondo spesso, unite un po' di latte caldo (filtrato) a filo mescolando con cura fino a far diventare il tutto una crema compatta, a questo punto unite anche i tuorli e continuate a mescolare con una frusta a mano, versate a filo tutto il latte rimanente (sempre filtrato con un colino, in modo da eliminare tutta la buccia di limone) e, sempre mescolando, mettete il composto sul fuoco, a fiamma bassa. 

Continuate a mescolare finché la crema non si sarà addensata completamente. Spegnete, aggiungete subito il succo di limone filtrato, mescolate bene e poi spostate la crema in una terrina in vetro, copritela con pellicola (facendo in modo che sia ben a contatto) e lasciatela intiepidire.

Componiamo la crostata:

Riprendete la frolla dal frigo, e privatela della pellicola trasparente, mettete da parte un terzo del panetto (vi servirà per realizzare le strisce per la tradizionale griglia di copertura) e stendete il resto con un matterello tra due fogli di carta forno aiutandovi anche con una spolverata di farina, fino a formare un disco alto circa mezzo centimetro.

crostata limone box@VG-2

Posizionate la frolla nello stampo da crostata foderato con carta forno (oppure imburrato e infarinato) facendolo salire anche lungo i bordi (un paio di cm). Con una forchetta, poi, pareggiate bene i bordo per renderlo regolare. Bucherellate la frolla con i rebbi di una forchetta, spalmate la confettura sulla base e poi versate tutta la crema la pasticcera al limone. Livellate bene la superficie con una spatola o con il dorso di un cucchiaio. 

Ora stendete il resto della frolla e procedete a ritagliare delle strisce di uguale spessore, poi disponetele sulla crostata formando la tradizionale griglia (se preferite, potete anche realizzare decori più originali, come fiori, foglie, stelle ecc...)

Cuocete in forno già caldo a 180° per 35-40 minuti. Prima di sfornare, verificate bene la cottura della frolla che dovrà essere dorata in modo uniforme (anche alla base). 

crostata limone box1@VG-2

Trasferite la crostata sul vassoio solo una volta che sarà completamente fredda o rischierete di romperla. Se lo gradite, completate con una spolverata di zucchero a velo.

Clicca qui per le ricette di tante golose crostate e sbriciolate

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto nella famiglia di Made in Sud: "Era da sempre nostra prima sostenitrice"

  • Muore sulla tomba del figlio: tragedia nel cimitero

  • Scossa di terremoto nella notte: l'evento di magnitudo 2.8 nella zona flegrea

  • Nutella Biscuits introvabili? A Napoli arrivano i "Nicolini"

  • "Concorsone": gli elenchi degli ammessi nella categoria C

  • Terremoto, l'Osservatorio Vesuviano: "Il più forte dalla ripartenza del bradisismo nel 2006"

Torna su
NapoliToday è in caricamento