“Whirlpool al tavolo del Mise senza soluzioni per Napoli”

Nessuna novità dall'incontro al ministero e il Comune di Napoli accusa l'azienda di voler guadagnare solo tempo. La risposta di Whirlpool

“Assistiamo a una surreale pagina della storia industriale di Napoli e del Paese. L’azienda Whirlpool arriva al tavolo del Mise sostenendo di non avere soluzioni, per poi finire chiedendo del tempo. Governo,Regione, Comune ed organizzazioni sindacali unite su un solo fronte: quello di impegnare l’azienda a restare a Napoli e a produrre lavatrici e frigoriferi. Per ora un misero rinvio”.

lo affermano il vice Sindaco Enrico Panini e l’assessore al lavoro Monica Buonanno che hanno preso parte al Mise a Roma al tavolo di trattative su Whirpool. Una fase di stallo che lascia con poche speranze i lavoratori dell'azienda che ormai da settimane occupano gli stabilimenti dopo essere stati licenziati dopo lo stop della produzione nello stabilimento napoletano. Intanto continuano gli attacchi al Governo da parte dell'opposizione. In particolare l'ex ministro Calenda ha attaccato il suo successore Di Maio accusandolo di sapere tutto da aprile. 

Una notte con gli operai della Whirlpool (VIDEO)

La risposta di Whirlpool

Nel corso dell’incontro odierno al Ministero dello Sviluppo Economico, Whirlpool EMEA ha accolto con favore l’apertura del Ministro Di Maio a lavorare con le istituzioni e le parti sociali secondo le linee guida condivise dal MiSE. Tale soluzione avrà l’obiettivo di garantire la continuità industriale allo stabilimento e i massimi livelli occupazionali, al fine di creare le condizioni per un futuro sostenibile del sito napoletano.

Durante l’incontro, Whirlpool EMEA ha confermato l'importanza strategica dell'Italia all'interno della regione EMEA, sia dal punto di vista industriale che commerciale. Whirlpool, azienda leader nel settore degli elettrodomestici, negli ultimi anni è stata uno dei maggiori investitori in Italia. Con la firma del Piano Industriale, Whirlpool ha confermato la sua intenzione a continuare su questo percorso.

Whirlpool EMEA si riserva di valutare nel dettaglio le misure incluse negli atti di indirizzo firmati ieri dal Ministro Di Maio e rivolti rispettivamente al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, al MiSE e ad Invitalia, i cui dettagli sono tuttora sconosciuti. Questi atti potrebbero, infatti, rappresentare importanti elementi di novità per il Piano Industriale dell’Azienda e per la sua competitività industriale in Italia.

Whirlpool EMEA si rende disponibile da subito e si impegna, come priorità immediata, a procedere con le discussioni con tutti i soggetti coinvolti al fine di definire i dettagli della soluzione per il sito di Napoli e le sue persone.

Potrebbe interessarti

  • Ogni quanto bisogna lavare le lenzuola e perché

  • Formiche: tutti i rimedi per allontanarle di casa

  • Il miglior bartender d'Italia è Salvatore Scamardella

  • Sai quali sono gli alimenti da non congelare a casa?

I più letti della settimana

  • Morta sull'Asse mediano: la vittima è Imma Papa

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 24 al 28 giugno: Diego si mette nei guai

  • Muore noto commerciante: il cordoglio sui social

  • Tragico incidente sull'Asse Mediano: morta una donna

  • Un napoletano conquista All Together Now: Rega vince con Pino Daniele e De Crescenzo

  • Addio alla storica acquaiuola di via dei Tribunali: si è spenta Carmela

Torna su
NapoliToday è in caricamento