Vomero, due giovanissimi e la loro passione per i profumi: bloccati dopo tre furti

I due, 17 e 18 anni, avevano rubato a maggio profumi per 420 euro. Ci avevano riprovato il primo giugno, ma per due volte erano stati scoperti dai commessi - poi minacciati di morte

(foto di repertorio)

I carabinieri della stazione Vomero-Arenella hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip per i minorenni di Napoli a carico di un 17enne e un 18enne già noti alle forze dell'ordine. I militari dell’Arma hanno accertato, anche grazie alle immagini del sistema di videosorveglianza, che i due erano dediti ai furti all’interno di punti vendita al Vomero e all’Arenella di una nota catena di supermercati. Un furto lo avevano consumato il 13 maggio 2017 presso un punto vendita in via Solario: dopo aver rotto un espositore avevano rubato prodotti di profumeria per 420 euro. 

Altri due furti, il primo giugno e sempre di materiale di profumeria, si erano trasformati in rapine improprie: i giovani erano stati scoperti dai commessi dei punti vendita di via Gino Doria e di via Morghen, che erano stati poi minacciati di morte per riuscire a darsi alla fuga. I due sono stati portati nel centro di prima accoglienza di Napoli sul viale Colli Aminei.

Potrebbe interessarti

  • "Arrassusia!": quando i napoletani veraci usano questo scongiuro

  • Fusaro: riapre il frutteto borbonico. Toccherà quindi alla pista ciclabile

  • "Tengo 'e lappese a quadriglie!": cosa significa e da dove viene quest'espressione

  • Sabbia in casa: come liberarsene

I più letti della settimana

  • Boato a Giugliano, esplode una villetta. Il sindaco: "Due feriti gravi"

  • Muore Annamaria Sorrentino: era precipitata dal terzo piano mentre era in vacanza in Calabria

  • CALCIOMERCATO NAPOLI - Possibile scambio Hysaj-Schick con la Roma?

  • Temporeggiava sulla soglia del portone: in manette giovane spacciatrice

  • Calciomercato Napoli 2019-2020: trattative, acquisti e cessioni

  • Bimba napoletana autistica interrompe il Papa, Francesco: "Dio parla attraverso di lei"

Torna su
NapoliToday è in caricamento