Volotea, pubblicità “regresso”: “Se partite per Napoli lasciate il Rolex a casa”

La compagnia aerea spagnola, che pure muove numerosi passeggeri da e per la città partenopea, si è resa protagonista sul proprio sito di una caduta di stile che non è passata inosservata

La frase "incriminata"

Lasciate il Rolex a casa”: è quanto la compagnia aerea Volotea suggerisce ai propri clienti in partenza per Napoli. La frase si trova sul sito dell'azienda spagnola, nella recensione della città partenopea.

“Storia tumultuosa, persone appassionate e il cibo migliore del mondo – scrive Volotea nella pagina “incriminata” – Napoli ha una brutta reputazione per la criminalità e la spazzatura non raccolta ma rimane una delle città più eccitanti e artisticamente ricche del mondo. Lasciate il Rolex a casa e immergetevi in una città viva con arte, musica, cibo squisito”.

La scelta è apparsa a molti quantomeno controproducente e di cattivo gusto, se non offensiva. Un consiglio, quello di non viaggiare con Rolex in bella vista, che peraltro viene dato a viaggiatori in partenza (queste le rotte in arrivo a Napoli di Volotea) da Mykonos, Palermo, Santorini, Genova, Nantes, Bordeaux, Olbia, Skiathos: insomma, in gran parte non propriamente paradisi di sicurezza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Eppure, Volotea a Napoli sembra trovarsi davvero bene. Soltanto il 14 settembre dello scorso anno, nel presentare il nuovo collegamento con torino, il manager dell'azienda Loredana Tramontano affermava: “Napoli ci sta regalando grandi soddisfazioni, e i numeri ottenuti ne sono la riprova: abbiamo totalizzato 23.322 passeggeri in poco più di 5 mesi di attività”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riaprono spiagge libere e stabilimenti balneari: l'ordinanza della Regione Campania

  • "Non siamo imbuti, abbiamo perso la felicità. Annullate l'esame di maturità": lo sfogo di una studentessa

  • Morte Pasquale Apicella, la vedova: "In quella macchina sono morta anche io"

  • Covid, focolaio al Cardarelli. Gli infermieri insorgono: "Situazione desolante"

  • Agguato ad Acerra, ucciso un uomo a colpi d'arma da fuoco

  • Giovani in strada fino a tarda notte, da Napoli arriva una soluzione alternativa

Torna su
NapoliToday è in caricamento