Violento in famiglia per anni: arrestato

Le vittime erano la moglie e il figlio 14enne piombato in uno stato d'ansia

Anni di violenze e soprusi in casa bloccati dall'intervento dei carabinieri. È successo a Sant'antimo dove i militari della tenenza locale hanno arrestato un 47enne con l'accusa di maltrattamenti in famiglia. Agente di commercio incensurato è accusato di aver commesse violenze reiterate nei confronti della moglie 43enne e del figlio 14enne.

Le violenze 

Una storia di vessazioni cominciata nel 2004, l'anno del matrimonio che è corrisposto con l'inizio di un incubo fatto di violenze fisiche e sopraffazioni psicologiche. Non solo nei confronti della moglie ma anche del piccolo di 14 anni che negli ultimi tempi aveva anche cominciato a soffrire di uno stato d'ansia. Fino a quando non è arrivata l'ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari emessa dal Gip del tribunale di Napoli Nord.

Potrebbe interessarti

  • "Arrassusia!": quando i napoletani veraci usano questo scongiuro

  • Fusaro: riapre il frutteto borbonico. Toccherà quindi alla pista ciclabile

  • "Tengo 'e lappese a quadriglie!": cosa significa e da dove viene quest'espressione

  • Sabbia in casa: come liberarsene

I più letti della settimana

  • Boato a Giugliano, esplode una villetta. Il sindaco: "Due feriti gravi"

  • Muore Annamaria Sorrentino: era precipitata dal terzo piano mentre era in vacanza in Calabria

  • CALCIOMERCATO NAPOLI - Possibile scambio Hysaj-Schick con la Roma?

  • Temporeggiava sulla soglia del portone: in manette giovane spacciatrice

  • Calciomercato Napoli 2019-2020: trattative, acquisti e cessioni

  • Bimba napoletana autistica interrompe il Papa, Francesco: "Dio parla attraverso di lei"

Torna su
NapoliToday è in caricamento