Violento in famiglia per anni: arrestato

Le vittime erano la moglie e il figlio 14enne piombato in uno stato d'ansia

Anni di violenze e soprusi in casa bloccati dall'intervento dei carabinieri. È successo a Sant'antimo dove i militari della tenenza locale hanno arrestato un 47enne con l'accusa di maltrattamenti in famiglia. Agente di commercio incensurato è accusato di aver commesse violenze reiterate nei confronti della moglie 43enne e del figlio 14enne.

Le violenze 

Una storia di vessazioni cominciata nel 2004, l'anno del matrimonio che è corrisposto con l'inizio di un incubo fatto di violenze fisiche e sopraffazioni psicologiche. Non solo nei confronti della moglie ma anche del piccolo di 14 anni che negli ultimi tempi aveva anche cominciato a soffrire di uno stato d'ansia. Fino a quando non è arrivata l'ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari emessa dal Gip del tribunale di Napoli Nord.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole cambia orario: l'annuncio dai canali ufficiali della soap

  • Nuova allerta meteo a Napoli, la decisione sulle scuole per lunedì 18 novembre

  • Emergenza strade: un'altra voragine si apre al Vomero

  • Ex calciatori italiani a rischio povertà, l'ex Napoli Stendardo lancia l'allarme

  • Nuova allerta meteo gialla su Napoli e provincia per 24 ore

  • Pioggia e vento su Napoli e Campania, prorogata l'allerta meteo

Torna su
NapoliToday è in caricamento