La lasciavano fuori casa e la facevano dormire all'aperto: la violenza in famiglia

Arrestati il fratello e la madre. Ai domiciliari il marito. Anni di violenze raccontati dopo essere scappata di casa

Era vittima sia della madre che del fratello. Successivamente anche dal marito. Per sfuggire alle loro violenze si è rifugiata in un centro antiviolenza e lì ha cominciato a raccontare tutto ciò che ha dovuto subire. I carabinieri della compagnia di Giugliano hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare in carcere ai danni di una 46enne e del figlio 22enne e una agli arresti domiciliari per un 50enne, marito della vittima.

Tutti gli arrestati sono residenti a Qualiano. A far scattare le manette è stata la denuncia della vittima che ha raccontato le violenze che subiva in famiglia. In particolare veniva offesa e picchiata per costringerla a sbrigare le faccende domestiche. E non solo. Delle notti veniva lasciata fuori casa senza cibo e costretta a dormire all'aperto. Era stata anche costretta a lasciare la scuola. In un'occasione il fratello l'aveva strattonata e fatta cadere dalle scale. Il tutto davanti al padre che non è mai intervenuto.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ecco perché il tuo bucato non profuma

  • Tragedia nel centro commerciale, bambino di 5 anni resta mutilato

  • Consegnò la pizza al Papa: arrestato per truffa Enzo Cacialli

  • Casoria, dramma nel parco: donna precipita dal balcone e muore

  • Si chiamava Pietro e aveva solo 16 anni: è lui la vittima dell'incidente di Casoria

  • Centro Storico, giovane accasciato in strada salvato da un passante

Torna su
NapoliToday è in caricamento