Carabinieri, arriva un kit per registrare le denunce delle vittime di violenza

Prosegue l'impegno contro le violenze di genere in collaborazione col Club Napoli Soroptimist International d'Italia

Consegnato questa mattina, nella Stazione dei Carabinieri di Capodimonte a Napoli, un kit informatico destinato alla "Stanza tutta per sé", spazio inaugurato nel dicembre 2016 per le deposizioni di vittime di abusi o violenza di genere.

Si tratta di un kit per registrare le denunce delle vittime: un pc, un microfono e una webcam, tutto contenuto in una valigetta portatile per consentire ai carabinieri di raccogliere ovunque serva le testimonianze delle vittime di violenza.

A consegnarlo, è stata la presidente del Club Napoli Soroptimist International d'Italia, Anna Rosaria Iorio, insieme alla presidente nazionale dell'Unione Mariolina Coppola. Presenti anche il procuratore per i Minorenni di Napoli, Maria de Luzenberger, e il procuratore aggiunto di Napoli Raffaello Falcone, insieme ai rappresentanti di Centri antiviolenza istituiti in città e delle associazioni.

Il Comando provinciale di Napoli sul tema, oltre a promuovere il "mobile angel" (uno smartwatch per le vittime di stalking e violenza) ha costituito anche un team di carabinieri specializzati a disposizione per le emergenze in ogni luogo della provincia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto: nuove modalità di pagamento e sconti. Le novità

  • Maximall Pompeii: 200.000 mq di attività turistico-commerciali per 1.500 posti di lavoro

  • Virus dalla Cina, intervista al virologo: "Allarme ingiustificato. Fa più paura l'influenza"

  • Giallo a Mergellina: donna trovata morta in casa in un lago di sangue

  • La Polizia Penitenziaria a Tina Colombo: "Non prenda in giro i napoletani"

  • Ora legale, lancette in avanti di un'ora: la data

Torna su
NapoliToday è in caricamento