La villa comunale di Scampia intitolata a Ciro Esposito

 

A tre anni dalla sua scomparsa, la villa comunale di Scampia è stata intitolata a Ciro Esposito, il 29enne napoletano ferito negli scontri tra tifosi romanisti e napoletani a poche ore dalla finale di Coppa Italia tra Napoli e Fiorentina. Ciro morì il 25 giugno 2014, a causa dei colpi di pistola sparati da Daniele De Santis, condannato a 26 anni di carcere in primo grado. Nel video della web tv del Comune di Napoli, il sindaco Luigi de Magistris spiega perché per Ciro Esposito è stata derogata la regola che prevede che uno spazio pubblico possa essere intitolato solo a una persona scomparsa da almeno 10 anni. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Potrebbe Interessarti

Torna su
NapoliToday è in caricamento