Perquisizioni a Napoli e Pozzuoli: trovati video hard in casa di due sacerdoti

I due preti non risultano indagati

Perquisizioni nelle abitazioni di due sacerdoti effettuata dalla Guardia di Finanza della sezione di polizia giudiziaria della Procura di Napoli, nel Capoluogo campano e a Pozzuoli.

Secondo quanto si apprende sarebbero stati sequestrati alcuni video hard. L'indagine è scaturita da notizie di stampa su presunti festini gay con protagonisti sacerdoti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I due preti non risultano indagati, ma come riporta l'Ansa, erano clienti di prostitute e tali circostanza spinge gli inquirenti ad accertare l'eventuale sussistenza di ipotesi di reato di sfruttamento o di favoreggiamento della prostituzione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore commerciante di Salvator Rosa, la cognata: "Non hanno voluto farle il tampone"

  • Coronavirus, salgono a 1309 i contagiati in Campania

  • "Se ne va uno stimato professionista": San Giorgio piange il quarto decesso per Coronavirus

  • Lapo Elkann promette aiuti a Napoli: “Non posso dimenticare le mie origini”

  • Napoli senza smog con il lockdown: l'aria pulita riduce anche la potenza del Coronavirus

  • Pepe Reina: "Ho avuto il Coronavirus. E' come essere travolti da un camion"

Torna su
NapoliToday è in caricamento