Video hard, 19enne costretta a lasciare la propria casa

La giovane, dopo aver provato a cambiare scuola, si è vista costretta anche a cambiare città, lasciando definitivamente Pozzuoli

L'incubo per una 19enne di Pozzuoli continua da quel maledetto giorno in cui un suo video hard, privato, è stato indebitamente diffuso sul web. La giovane, dopo aver provato a cambiare scuola, si è vista costretta anche a cambiare città, lasciando definitivamente la propria città natale, come scrive Il Mattino.

La vicenda della 19enne finì al centro delle polemiche lo scorso anno, dopo la diffusione sul web del video della studentessa. Ne è nata un'inchiesta culminata con l'individuazione del responsabile accusato di violazione della privacy.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La procura ha invece chiesto nella giornata di ieri l'archiviazione del caso Tiziana Cantone, la 31enne protagonista di un video hard, che si era tolta la vita nella sua abitazione di Mugnano, dopo la diffusione di un video hard sul web.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 1103 casi in Campania: l'aggiornamento della Protezione civile

  • Muore commerciante di Salvator Rosa, la cognata: "Non hanno voluto farle il tampone"

  • Schianto su corso Campano, sbalzati dallo scooter: paura per due ragazzi

  • Morte lavoratore Anm, tra un anno sarebbe andato in pensione: positivo dopo un viaggio al nord

  • Coronavirus, salgono a 1309 i contagiati in Campania

  • Lapo Elkann promette aiuti a Napoli: “Non posso dimenticare le mie origini”

Torna su
NapoliToday è in caricamento