Vento e grandine, disagi nella città imbiancata

Al Vomero la grandine ha imbiancato le strade e le automobili. Al centro il forte vento ha fatto crollare l'impalcatura della scuola Dante Alighieri di Piazza Carlo III. Allerta meteo per tutta la notte

(foto Francesco Emilio Borrelli)

L'allerta meteo è stata prorogata fino alle 9 di mercoledì 23 gennaio. Ma i disagi maggiori si sono avvertiti questa sera, in tutta la città e in provincia. Al Vomero, come segnalato dal consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli, una forte grandinata si è abbattuta sul quartiere. Nessun danno è stato segnalato, dunque i cittadini si godono l'insolito spettacolo di strade e automobili imbiancate. 

CENTRO STORICO

I danni sono invece ingenti al centro storico, in particolare in piazza Carlo III: qui il forte vento ha distrutto l'impalcatura che avrebbe dovuto mettere in sicurezza l'istituto Dante Alighieri, già in passato danneggiato dal maltempo. "Chiediamo le dimissioni del presidente di Quarta Municipalità Perrella. Qui potevano esserci bambini", commenta il consigliere della II municipalità Iodice, peraltro padre di un'alunna dell'istituto. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Attualità

    Riti del Lunedì in Albis: a piedi fino al Santuario della Madonna dell'Arco (LE IMMAGINI)

  • Meteo

    Maltempo, allerta meteo prorogata fino a domani

  • Cronaca

    Fiamme devastano casa, muore 30enne

  • Incidenti stradali

    Pirata della strada investe due persone: paura a Pozzuoli

I più letti della settimana

  • Successo per Made in Sud: prolungato per altre tre puntate

  • Caterina Balivo posta una foto sul lungomare: insulti ai napoletani

  • "Potrei assumere subito 25 persone, ma non le trovo": l'appello dell'imprenditore napoletano

  • Allerta Meteo, parchi chiusi a Napoli nel giorno di Pasquetta

  • Napoli-Arsenal, dove vedere la partita: non ci sarà diretta in chiaro

  • Ospedale del Mare, tensione al pronto soccorso: un denunciato per danneggiamenti

Torna su
NapoliToday è in caricamento