Rissa nel Vasto, Borrelli: "Servono controlli costanti e capillari"

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...
 

“L’operazione straordinaria messa in campo per controllare l’area del Vasto non deve essere un’operazione spot ma l’inizio di un controllo capillare del territorio per smantellare tutte le attività illegali, sia quelle messe in piedi dagli immigrati che quelle, ‘storiche’, gestite dai napoletani”. A chiederlo il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, che, da tempo, denuncia la situazione incandescente del quartiere intorno alla stazione centrale di Napoli dove questa mattina la polizia ha condotto un blitz per arginare fenomeni di illegalità. "La scelta scellerata di concentrate tutti i centri di accoglienza per migranti in una zona già alle prese con diverse emergenze sociali e di legalità", aggiunge Borrelli, "aveva creato un mix pericoloso che sarebbe potuto esplodere da un momento all’altro, andando al di là delle risse e degli altri episodi denunciati anche dai Comitati dei residenti, come la rissa di questa notte resa nota dal Comitato Orgoglio Vasto”.

L'operazione della polizia si è conclusa con due arrestati: un marocchino 28enne e un gambiano 22enne per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Sono stati denunciati in stato di libertà 24 soggetti: quattro per furto di energia elettrica (un 49enne napoletano, una 54enne nigeriana, un 32enne pakistano, un 35enne ghanese), cinque per detenzione di merce contraffatta, cinque ai sensi dell’art. 10 bis della legge 286/89; uno per detenzione e spendita di monete false (22enne napoletano); due per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente (un 34enne nigeriano e un 21enne gambiano); tre per porto abusivo di strumenti atti ad offendere (un 21enne di Casoria, un 55enne del Corso Umberto e un 36ennedi via dei Cristallini, sorpresi in Piazza Garibaldi in possesso di un piede di porco, un manganello telescopico e 2 coltelli a serramanico); due cittadini cinesi  per conservazione alterata di alimenti ex art. 5 lett.b della legge 283 del 1962; due per contrabbando (un 35enne del Quartiere Stella e la moglie, colti a vendere su una bancarella 80 pacchetti di sigarette). Segnalati 10 assuntori di droga tra i 19 e i 41 anni, in possesso di hashish e marjuana per uso personale.

Contravvenzionati 18 esercizi pubblici. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Potrebbe Interessarti

  • Cronaca

    Vento forte a Napoli, cade pezzo di intonaco da palazzo in centro | VIDEO

  • Gossip

    Proposta di matrimonio sul lungomare: un vero e proprio spettacolo prima del fatidico "sì"

  • Attualità

    Balla seminuda sul lungomare durante l'acquazzone: il video diventa virale

  • Cronaca

    Napoli, donna in ospedale ricoperta da formiche | VIDEO

Torna su
NapoliToday è in caricamento