L'usuraio minaccia la vedova in difficoltà: vuole l'interesse del 500%

Un 41enne di Miano è stato arrestato per tentata estorsione e usura. Ha minacciato la vedova costringendola a firmare carte per un nuovo prestito di 5mila euro, dopo averle prestato meno di 1500 euro pretendendo interessi folli

Un 41enne di Miano, ex consulente finanziario, continuava a spacciarsi come tale. Tra le sue vittime c'era una vedova che, in ristrettezze dopo aver perso il marito, si era rivolta a lui per un prestito di 1.400 euro. L'ex consulente glieli aveva consegnati ma pretendeva un interesse del 500%. La donna era ovviamente in difficoltà per la restituzione ma il 41enne non voleva rinunciare al guadagno, così dopo un periodo di attesa l’ha aspettata sotto casa e l’ha fatta salire in macchina, quindi le ha messo sotto il naso dei fogli da firmare per chiedere un prestito di 5mila euro e ha minacciato la sventurata di farle del male se non avesse firmato. Di più, voleva costringerla a convincere la figlia a fare lo stesso, in modo da tirare anche lei nella sua ragnatela dell’usura. 

Lo hanno fermato i carabinieri della stazione Secondigliano, sorprendendolo in macchina e arrestandolo per tentata estorsione ed usura. Durante perquisizione nella sua abitazione i militari hanno sequestrato un libro di appunti circa una quarantina di richieste di apertura di prestiti. La documentazione è al vaglio. L’arrestato è stato tradotto in carcere. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prove d'evacuazione dei Campi Flegrei, un milione di telefoni squilleranno in contemporanea

  • Allerta meteo su Napoli, parchi cittadini chiusi il 16 ottobre

  • Volo Napoli-Torino, atterraggio d'emergenza a Genova

  • Temporali in arrivo su Napoli e Campania: allerta meteo della Protezione Civile

  • Eruzione Campi Flegrei, simulata l'evacuazione anche a Napoli

  • Folle fuga in tangenziale dopo aver rubato un'auto: travolgono le auto incolonnate nel traffico

Torna su
NapoliToday è in caricamento